Home Notizie Cronaca Roma

Vigili sgomberano occupanti abusivi in Via di Salone

SHARE
CampoSaloneRepertorio

In corso le operazioni di allontanamento

LO SGOMBERO – Erano 102 le persone che occupavano senza titolo 20 moduli abitativi nel campo nomadi autorizzato di via Salone. Nei loro confronti questa mattina è scattato l’allontanamento ad opera degli uomini della Polizia Locale di Roma Capitale. “Le 16 famiglie bosniache e 1 romena sono state sgomberate perché non hanno diritto ad usufruire dell’assistenza da parte dell’amministrazione capitolina, o perché in possesso di conti correnti di centinaia di migliaia di euro, o in quanto dedite alla delinquenza, o in quanto occupanti abusivi – spiega una nota della Polizia Locale – I moduli abitativi fatiscenti verranno immediatamente rimossi, quelli in miglior stato di conservazione saranno portati all’attenzione della Commissione stabili pericolanti ai fini di una possibile riassegnazione”. 

DAL CAMPIDOGLIO – Sulla vicenda è intervenuto il Sindaco Marino, che ha voluto porre l’accento sugli ultimi interventi in favore della legalità messi in campo negli ultimi giorni: “La lotta per la legalità non è soltanto quella di Ostia dove ieri abbiamo abbattuto i chioschi abusivi e aperto i varchi per il mare. Oggi gli stessi principi di legalità vengono applicati nei campi rom – sottolinea il Sindaco – Chi non ha titolo di starci deve andare via, chi infrange la legge deve essere punito come prevedono le leggi. Noi abbiamo sempre pensato ad una città accogliente, ma si può accogliere chi si comporta bene e chi vuole integrarsi: per questi obiettivi siamo impegnati. Ma la città e questa amministrazione non tollerano le violazioni della legalità e tanto meno la violenza, come è avvenuto ieri contro i dipendenti dell’Ama – conclude – Abbiamo iniziato il lavoro nei campi rom e lo continueremo con forza”.

(Foto di repertorio)