Home Notizie Città Metropolitana

Inaugurata scuola d’Arte cinematografica “Gian Maria Volonte'”

SHARE

Inaugurata oggi a Roma dal presidente Nicola Zingaretti la scuola d’Arte cinematografica “Gian Maria Volontè” realizzata dalla Provincia di Roma in partnership con Cinecitta’ Luce. I corsi, gratuiti per tutti i partecipanti e di una durata di due anni, inizieranno lunedì prossimo. Lo scopo? La valorizzazione dei sogni, dei giovani e del territorio creando nuove opportunità di lavoro.

 

 

Inaugurata oggi a Roma dal presidente della Provincia Nicola Zongraretti e dagli assessori provinciali alla Cultura e Lavoro, Cecilia D’ Elia e Massimiliano Smeriglio la nuova scuola d’Arte cinematografica “Gian Maria Volonte”. All’apertura dell’istituto, sito in via Greve alla Magliana e realizzato dalla Provincia di Roma in partnership con Cinecitta’ Luce, hanno partecipato personaggi del mondo del cinema italiano del calibro di Ettore Scola, Valerio Mastandrea, che ha scoperto la targa dell’ istituto, Elio Germano, Alba Rohrwacher e Francesca Comencini. Il comitato tecnico-scientifico della scuola è presieduto da Mastrandrea e all’interno di esso oltre agli artisti presenti all’inaugurazione si annoverano nomi di attori, registi e produttori tecnici di primo livello. Tra di essi Daniele Vicari – direttore artistico della scuola – e il critico Steve Dalla Casa.

Dare forma alle speranze dei giovani, ecco lo scopo dell’apertura di una scuola come la Gian Maria Volante che si offre di dare formazione gratuita alla classe di attori e operatori del cinema del domani in vista di un rilancio ancora maggiore del prodotto movie made in italy. “Felice che sia data la possibilità a parecchie persone di iniziare a rendere pratico il loro sogno nel cassetto, perché – commenta in modo ironico Valerio Mastandrea – i sogni hanno bisogno di concretezza, altrimenti un giorno uno se sveja e come ce rimane?”. Entusiasmo per l’iniziativa è stato manifestato anche da Ettore Scola che ha commentato dicendo: “a Roma ci sono tante scuole di cinema, da cui io però mi sono sempre tenuto alla larga, perché i ragazzi pagano quote altissime di 6-8 mila euro, sono scuole selettive e di classe. Questo istituto però ‘ha suscitato subito il mio interesse. Quando ho saputo che sarebbe stata una scuola pubblica e aperta a tutti ho dato subito il mio appoggio e il mio entusiasmo”.
Ai corsi – che inizieranno lunedì prossimo – sono stati ammessi 66 allievi dopo una selezione che all’inizio ha visto la partecipazione di 1200 ragazzi. Gli artisti scelti avranno la possibilità di frequentare gratuitamente le lezioni che avranno una durata di due anni. Un impegno di 25 ore settimanali per un totale di 1500 ore di lezione nei prossimi due anni: durante il primo anno di corso gli allievi si cimenteranno nello studio di tutte le materie attinenti al mondo del cinema mentre durante il secondo anno si dedicheranno all’indirizzo di specializzazione scelto al momento dell’iscrizione.
L’offerta didattica così strutturata vedrà i ragazzi suddivisi in 3 classi con 22 allievi l’una che avranno la possibilità quindi dopo un primo anno propedeutico di specializzarsi in uno dei dieci differenti corsi offerti dall’istituto ognuno concentrato su una delle aree tecnico-artistiche disponibili: regia, sceneggiatura, produzione, recitazione, fotografia, scenografia, costumi, ripresa, montaggio e mix del suono, montaggio della scena e visual effects design. Al termine del corso di studi ad ogni partecipante verrà rilasciato un attestato di qualifica.
E ancora stage accanto alle innumerevoli produzioni operanti nel territorio della Provincia, laboratori, teatri e aziende oltre che singoli professionisti affiancheranno i ragazzi nella crescita, il tutto compreso nell’offerta didattica offerta dalla scuola.

Millecinquecento metri quadri tra aule, laboratori, una mediateca e tre aule multimediali; un teatro di prosa, una sala mix e locali dedicati a produzione, fotografia, recitazione, trucco e sartoria, tutto questo è l’istituto Volontè che dalla fine del prossimo anno potrà contare anche sulla realizzazione di un’aula magna che fungerà anche da sala cinema da 90 posti, una sala mix e sei nuovi laboratori per il montaggio della scena, del suono e per gli effetti digitali.
Alunni e docenti – in tutto 13 – sono stati selezionati in seguito ad un bando pubblico; il tutto, ha detto Zingaretti, rappresenta un investimento non solo per la scuola Volontè ma anche per la valorizzazione di una zona come la Magliana che, come altre della grande periferia, potrà risorgere solo in seguito ad iniziative come quella inaugurata oggi. Roma, spiega il presidente, “è anche cinema, avvicinare la formazione dei ragazzi a questo mondo così ricco, grazie alla collaborazione di attori e registi che fanno parte del progetto, e’ un modo di avvicinare molto la formazione con l’ opportunità del lavoro”. “Penso sia una cosa straordinaria- ha dichiarato Smeriglio- che un ente come la Provincia sia riuscito a costruire un luogo di formazione eccellente nel cinema, con un comitato scientifico che si muove a titolo gratuito, composto da personaggi come Ettore Scola, Elio Germano, Alba Rohrwacher, Francesca Comencini e tanti altri. Questa- conclude l’ assessore- e’ una grande opportunità di formazione professionale gratuita per questi 66 ragazzi”

Anna Paola Tortora