Home Notizie Città Metropolitana

Presentato progetto relativo ai mondiali del 2010

SHARE
zingaretti3

Razzismo. Zingaretti: lo sport è un’arma contro il pregiudizio.
Usare lo sport come arma contro le discriminazioni e trasformare i mondiali di calcio, in programma in Sudafrica a partire dal prossimo giugno, in uno strumento di lotta al razzismo.

È  questo lo scopo dell’iniziativa “Mondiali 2010: un calcio al razzismo”, presentato al teatro
dei Dioscuri dal presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, insieme al ministro della Cultura della Repubblica Sudafricana, Lulama Xingwana, al presidente della Uisp (Unione italiana sport per tutti), Filippo Fossati, e al presidente del centro Benny Nato, Vincenzo Curatola.
I prossimi campionati del mondo serviranno quindi a far conoscere, attraverso incontri dedicati, il percorso di  superamento dell’apartheid, il regime di segregazione razziale, compiuto dal Paese africano. Previste, inoltre,  proiezioni di partite di calcio unite a momenti di sensibilizzazione soprattutto rivolte ai ragazzi delle scuole. In Sudafrica, infine, si lavorerà alla diffusione del gioco del calcio per favorire la socializzazione.
“Con questa iniziativa –  ha detto Zingaretti – trasformiamo un grande evento sportivo in un’occasione di conoscenza dell’altro. Quando si parla di razzismo, infatti, si parla di ignoranza e pregiudizio, che sono le vere basi su cui si fomentano le paure. Se si conosce l’altro si ha meno paura e si toglie al razzismo il terreno su cui attecchisce, il pregiudizio”.
Secondo il presidente della Provincia di Roma, quindi, “chi ha responsabilità di governo non dovrebbe speculare sulle paure, ma dovrebbe creare le condizioni per dare serenità alla famiglie,
ad esempio con politiche mirate di welfare. In una città senza solidarietà non si vive meglio”.
Infine, in merito ai mondiali, il presidente della Provincia di Roma ha sottolineato l’importanza della scelta del Paese ospitante: “Grazie al calcio si potrà anche conoscere la fantastica esperienza di democrazia compiuta dal Sudafrica”.

Urloweb.com