Home Notizie Città Metropolitana

Provincia di Roma, approvato il Bilancio di Previsione 2012

SHARE

Zingaretti: “Siamo riusciti a coniugare rigore estremo con la nostra propensione all’innovazione ed alla solidarietà, senza far mancare denaro per gli investimenti”.


Tagli ai costi del personale per 5 milioni di euro, abbattimento del debito per circa 300 milioni di euro e investimenti superiori ai 30 milioni di euro nel 2012. Questi i principali numeri del Bilancio di previsione 2012 della Provincia di Roma approvato giovedì 6 aprile a Palazzo Valentini. A favore hanno votato 29 consiglieri provinciali di centrosinistra, 13 contrari.

“Nonostante la forte riduzione delle entrate per 43 milioni di euro, causata dal taglio ai trasferimenti agli enti locali – ha spiegato il Presidente Nicola Zingaretti – siamo stati in grado di programmare nel periodo 2008-2012 un piano degli investimenti di 533 milioni di euro, di cui 30 milioni di euro per quest’anno. Sono previste spese correnti nel 2012 per 471 milioni e costi per il rimborso dei prestiti di 38,3 milioni. Siamo riusciti a coniugare rigore estremo con la nostra propensione all’innovazione ed alla solidarietà senza far mancare denaro per gli investimenti, per le politiche sociali e per formazione e lavoro”.
L’Assessore al Bilancio Antonio Rosati ha sottolineato che in quattro anni il debito della Provincia è stato ridotto di 184 milioni – e altri 120 milioni di euro sono previsti per quest’anno – con risparmi di 12,8 per oneri finanziari e recupero di economie da mutui per 109 milioni di euro.

Su questo aspetto Zingaretti ha annunciato di aver scritto al Presidente del Consiglio Mario Monti, “con l’orgoglio di poter dire che qui in Provincia di Roma abbiamo fatto la nostra parte tagliando lo stock del debito di 300 milioni di euro in quattro anni. Il taglio del debito è stato raggiunto senza rinunciare agli investimenti ed è un esempio di buona pratica amministrativa”.

Zingaretti ha più volte pronunciato la parola orgoglio anche per quanto riguarda la squadra: “Con orgoglio possiamo dire di essere arrivati alla fine del mandato – ha affermato – con la stessa squadra del 2008 e con una maggioranza unita, rafforzata e allargata, animata da un forte spirito di solidarietà. Abbiamo fatto uno sforzo immenso affinché la giusta e necessaria voglia di esprimere il proprio punto di vista si coniugasse con lo spirito profondo di sentirsi parte di un’alleanza”.

Il consigliere provinciale Emiliano Minnucci, Capogruppo del Pd, ha posto l’accento sui maggiori fondi stanziati per welfare e sociale. “La Provincia si conferma ente utile e attento alle fasce più deboli della popolazione. In particolare con uno stanziamento aggiuntivo di un milione di euro previsto grazie ad un emendamento approvato in consiglio, si potrà finanziare l’adeguamento dei centri presenti sul nostro territorio provinciale; luoghi indispensabili per l’autosufficienza, la socialità e il benessere delle persone anziane”.

Il Bilancio della Provincia di Roma, inoltre, prevede risorse aggiuntive per realizzare una scuola superiore a Casalotti, nel XVIII municipio. “Abbiamo voluto inserire risorse aggiuntive con un emendamento – ha spiegato Alberto Filisio, Presidente della Commissione scuola – perché quest’opera è strategica e attesa in un’area sempre più popolata. È una zona dove negli anni sono state costruite nuove abitazioni e dunque l’offerta scolastica deve andare di pari passo, senza obbligare i residenti a difficili spostamenti, aumentando anche il problema traffico che affligge il quartiere. Per questo riteniamo necessaria la presenza di un istituto che accolga gli studenti di Casalotti. La Provincia di Roma aveva già messo a disposizione 50 mila euro per la progettazione; un primo passo importante e una determinazione a portare avanti il progetto ribadita con questi fondi aggiuntivi per un totale di 100 mila euro. Nel Bilancio di previsione, peraltro, il settore scuola, sempre bisognoso di risorse, si conferma prioritario per l’amministrazione Zingaretti e l’assessorato guidato da Paola Rita Stella. Nel 2012 sono previsti 16,5 milioni di euro per l’edilizia scolastica, con un incremento di 3 milioni di euro rispetto al 2011 per la riqualificazione e manutenzione delle scuole. Inoltre – ha concluso Filisio – grazie ad un emendamento della maggioranza, è stato destinato un milione di euro per gli arredi scolastici”.