Home Notizie Città Metropolitana

Una serie di iniziative della Provincia di Roma a favore delle piccole e medie imprese

SHARE
Provincia10

Zingaretti: “Obiettivo del pacchetto è quello di non rassegnarci alla crisi ma concentrarci sulle soluzioni per superarla”

Dalla facilitazione dell’accesso al credito per le Piccole e medie imprese tramite il sistema dei Confidi, all’organizzazione di corsi di formazione on demand per soddisfare le esigenze delle aziende di aggiornamento professionale dei lavoratori. Fino alla creazione di uno sportello energia per incentivare il risparmio energetico e lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili.
Contro la crisi, la Provincia di Roma mette a disposizione un pacchetto di iniziative a favore delle piccole e medie imprese. Il dettaglio delle misure è stato illustrato martedì 9 marzo ai rappresentanti delle categorie produttive dal presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti e dall’assessore provinciale al Bilancio Antonio Rosati.
Obiettivo del pacchetto è quello di “non rassegnarci alla crisi ma concentrarci sulle soluzioni per superarla”, ha detto Zingaretti. Nel dettaglio, con il pacchetto la Provincia di Roma stanzia 2 milioni di euro per diminuire i costi applicati dai Confidi alle Pmi. I fondi sono destinati alle imprese che, selezionate attraverso una gara pubblica, richiedono un finanziamento per aumentare il capitale sociale, consolidare l’indebitamento, pagare gli stipendi o avviare nuovi investimenti. “Abbiamo calcolato – ha detto Rosati – che come effetto moltiplicatore di questo provvedimento saranno messi in moto nel nostro territorio tra i 90 e i 100 milioni di euro”. “Questo provvedimento – ha aggiunto Zingaretti – vuole andare incontro alle esigenze di liquidità delle imprese che vivono una crisi economica drammatica”.
Tra i provvedimenti “anti-crisi”, la Provincia mette anche a disposizione risorse economiche per ridurre gli oneri delle imprese fornitrici dell’ente che, in caso di ritardo di pagamento a causa dei vincoli stringenti del Patto di stabilità, debbano ricorrere all’anticipazione delle fatture. A garanzia dell’anticipazione delle fatture da parte delle banche, la Provincia stanzia parte della propria giacenza di cassa destinata alla liquidazione dei pagamenti. Ancora, come parte del pacchetto anti-crisi, la formazione on demand che permette alle aziende di richiedere l’organizzazione di corsi di formazione ad hoc (finanziati dalla Provincia) indirizzati a  soddisfare le esigenze di aggiornamento professionale del personale.
Infine, lo sportello energia (www.sportelloenergia.info.it) per aiutare i cittadini e le  imprese che intendono installare impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili e hanno bisogno di informazioni sull’iter burocratico e autorizzativo.
“Questi provvedimenti – ha concluso Zingaretti – si inseriscono nella volontà di costruire un modello sociale di sviluppo che ci aiuti a superare la crisi economica”.