Home Notizie Città Metropolitana

ZINGARETTI: 657 MLN DI EURO PER SVILUPPO E SOLIDARIETA’

SHARE
Provincia, nel Bilancio 2009 piu’ risorse per Welfare, scuole e infrastrutture
“Un bilancio che crea ricchezza, la distribuisce con equità e che aumenta le risorse destinate agli investimenti e alle spese per le politiche sociali di sostegno alle fasce più deboli della popolazione, in particolare anziani, disabili, e famiglie a basso reddito”.

Nicola Zingaretti, presidente della Provincia di Roma, non nasconde la soddisfazione mentre martedì 23 dicembre interviene alla presentazione del Bilancio di previsione provinciale del 2009 e del Piano delle opere pubbliche.

Per quanto riguarda i numeri, la manovra finanziaria di Palazzo Valentini ammonta a 657,4 milioni di euro, di cui 139,4 milioni di euro per investimenti e 477 milioni di euro per spese correnti.
In particolare, la spesa per investimenti nel triennio 2008-2011 sarà di 433,7 milioni di euro. A fare la parte del leone, la viabilità, con quasi 180 milioni di euro che nei prossimi tre anni verranno utilizzati per costruire nuove strade e riqualificare e mettere in sicurezza la rete viaria provinciale.

Straordinario anche l’impegno per l’edilizia scolastica, con 152,3 milioni di euro destinati alla costruzione di nuovi edifici e alla riqualificazione e messa in sicurezza di quelli esistenti. Infine, investimenti per 41 milioni di euro, per la mobilità e il potenziamento del trasporto pubblico, in particolare con la progettazione e costruzione dei corridoi della mobilità riservati esclusivamente ai mezzi pubblici.

Durante la conferenza stampa, il presidente Zingaretti ha sottolineato come la manovra si basi su “cinque pilastri”: “Il patto di stabilità, il mantenimento del rating assegnato alla Provincia dalle società Standard & Poor’s e Fitch, il contenimento del debito, la rinuncia alla finanza creativa e il mancato ricorso ai derivati che hanno messo al riparo l’amministrazione e i pagamenti per i fornitori a novanta giorni”.
Insieme ad un forte impegno finanziario per gli investimenti, l’Amministrazione Zingaretti ha programmato un piano straordinario per le politiche sociali, in modo da attutire gli effetti della crisi economica, finalizzato a sostenere il reddito dei ceti più deboli. Nel 2009, infatti, la Provincia di Roma ha previsto 201 milioni di euro di spesa corrente disponibile. Di questi, 78,1 milioni di euro sono destinati a economia e lavoro (38,9 per cento del totale con un incremento di un punto e mezzo percentuale rispetto al 2008); 92,2 milioni di euro per il welfare, quasi la metà (il 45,9 per cento) del totale della spesa corrente, con un incremento dello 0,2 per cento rispetto al 2008; mentre all’ambiente e protezione civile sono stati destinati 15,3 milioni di euro, pari al 7,6 per cento del totale (+0,5 per cento).

Riguardo alle politiche sociali e di solidarietà, tra i progetti che saranno sostenuti dalla Provincia, l’assistenza agli alunni diversamente abili con un finanziamento di 8,5 milioni di euro e il servizio di trasporto dei diversamente abili finanziato con 7,5 milioni di euro.
Ricordando il lavoro svolto dall’amministrazione provinciale, in particolare per quanto riguarda le politiche del Welfare, Zingaretti ha sottolineato come questi forti impegni finanziari siano stati portati avanti in un quadro di “riduzione dei trasferimenti del Governo nazionale, drammatici e sbagliati”.”Si rischiano – ha sottolineato il presidente della Provincia di Roma – tagli ai servizi sociali, alla cultura e alla qualità della vita. Per quanto riguarda la Provincia di Roma – ha proseguito Zingaretti – subiremo un taglio dei trasferimenti statali di 35 milioni di euro in cinque anni per la spesa corrente ai quali si aggiungeranno 154 milioni di euro in meno di investimenti in conto capitale. Dunque le scelte finanziarie del Governo Berlusconi comporteranno un danno notevole ai cittadini della Provincia di Roma”.

Sempre nell’ottica di legare gli investimenti dell’Amministrazione a un’idea di sviluppo e modernizzazione del territorio provinciale, Zingaretti ha ricordato l’impegno di Palazzo Valentini per contrastare il digital divide e l’impegno finanziario sul Wi-fi.
Infine per quanto riguarda il sostegno ai territori il Bilancio della Provincia di Roma prevede 1,5 milioni di euro per i 19 municipi della Capitale e un milione di euro per compensare l’eliminazione dell’Ici nei Comuni di prima fascia.