Home Notizie Stadio della Roma

James Pallotta da Marino per presentare il nuovo Stadio della Roma

SHARE
Omniroma Image 0002 091213--473x264

Il Presidente dell’A.S. Roma incontra il primo cittadino della Capitale, per parlare dei progetti della società

L’INCONTRO – Nella mattinata di ieri si è svolto l’incontro tra il Sindaco Ignazio Marino e il Presidente dell’A.S. Roma, James Pallotta. Tema dell’incontro i progetti futuri della squadra e la costruzione dello stadio della società. A tal proposito hanno partecipato anche anche gli assessori a Urbanistica e Sport, Giovanni Caudo e Luca Pancalli, costruttore Luca Parnasi, proprietario dei terreni di Tor di Valle dove dovrebbe sorgere il nuovo impianto, il ceo Italo Zanzi, il dg Mauro Baldissoni, il team manager Antonio Tempestilli.

 

IL PRESIDENTE – Pallotta ha presentato all’amministrazione comunale lo stato di avanzamento dei progetti societari, già anticipati in un precedente incontro, fra cui la realizzazione dello stadio di proprietà. Durante il confronto si è parlato anche delle iniziative sociali volte a promuovere lo sport nella Capitale e sostenere le fasce sociali più deboli. Pallotta, uscendo dall’incontro, ha sottolineato di essere sulla strada giusta, ma di avere ancora molto lavoro da fare: “tutti siamo molto ottimisti – ha aggiunto –sarà un progetto molto entusiasmante”.

DAL CAMPIDOGLIO – il Sindaco marino si è detto ‘piacevolmente colpito dal progetto’, che però necessiterà di attente valutazioni: “La realizzazione di una nuova infrastruttura sportiva può rappresentare un’occasione di crescita per la città, sia dal punto di vista economico che sociale – spiega il primo cittadino in una nota – Oggi abbiamo avuto modo di conoscere, nel dettaglio, il progetto del nuovo stadio della Roma. Sono rimasto positivamente colpito dall’entusiasmo della società e dalle caratteristiche del nuovo stadio. Ora sarà compito dell’amministrazione e degli assessorati competenti effettuare una rigorosa valutazione dell’opera. Una valutazione che vedrà coinvolti anche altri soggetti istituzionali. Il nostro obiettivo è sempre quello di analizzare le potenzialità di un progetto in funzione degli interessi della città”.

IL COSTRUTTORE – I terreni individuati per la costruzione del nuovo stadio sono quelli dove, ad oggi inutilizzato, sorge l’ex ippodromo di Tor di Valle. Presente all’incontro tra il Presidente Pallotta e il Sindaco Marino, anche il proprietario dei terreni Luca Parnasi: “Se è possibile costruire uno stadio a Roma? Si deve costruire, lo dobbiamo fare – ha dichiarato Parnasi, come riporta Repubblica.it – ma non so quando sarà posata la prima pietra. Problemi di budget? Sarà uno stadio privato. Un ringraziamento al sindaco e ai suoi principali collaboratori per questo primo segnale di grande attenzione e disponibilità che ci stimola a proseguire velocemente nella preparazione di un progetto di qualità insieme alla Roma e condiviso da tutta la cittadinanza”.

LO STADIO – L’indicazione sulla località in cui dovrebbe sorgere il nuovo stadio era stata resa nota il 30 dicembre scorso, in una conferenza stampa congiunta tra Orlando (Florida) e Trigoria. In quell’occasione il presidente della As Roma, James Pallotta, il proprietario dei terreni, il costruttore Luca Parnasi, l’A.d. della squadra Claudio Fenucci e l’allora Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, annunciarono che il nuovo stadio, di proprietà dei giallorossi, sarebbe sorto a Tor di Valle. Una struttura per circa 60.000 tifosi a firma dall’architetto Dan Meis, che dovrebbe essere pronta per la stagione 2016/2017.

I RESIDENTI – d’altra parte, non sembrano invece accogliere di buon grado la costruzione dello stadio e si sono detti molto preoccupati per l’impatto che questa struttura potrebbe avere. Il maggiore timore dei cittadini è quello di consegnare questa zona ad un destino segnato dal cemento, soprattutto a fronte della possibile lottizzazione di terreno a carattere residenziale.

Leonardo Mancini

Foto Omniroma