Home Notizie Stadio della Roma

Slitta ancora la Delibera sullo Stadio

SHARE
stadio plastico

Il M5S accusa la maggioranza di rallentare sulla richiesta del Sindaco

I RALLENTAMENTI – La sessione urbanistica in Comune potrebbe rallentare ancora. Oltre alle normali ricadute che avrà l’inchiesta ‘Mondo di Mezzo’ sui lavori d’aula, anche la calendarizzazione delle Delibere non sembra andare incontro alle richieste del Sindaco Marino.

LA RICHIESTA DEL SINDACO – Nelle scorse settimane il Sindaco si era detto favorevole addirittura lo slittamento della Delibera sulle Unioni Civili, argomento molto sentito da Marino, a favore di una rapida approvazione del documento su Tor di Valle. Il ritardo nella discussione si nota immediatamente, con due delibere urbanistiche, la 121/2014 sull’acquisizione dell’area sita in P.zza Corazzini e 127/2014 sulla sottoscrizione dell’accordo di recupero urbano a Tor Bella Monaca, che hanno superato di netto lo Stadio nell’ordine della discussione.

LE DOMANDE DEI 5 STELLE – A sottolineare la vicenda è il Capogruppo in capitolino del M5S, Marcello De Vito, che su Facebook scrive: “Il PD si dice favorevole allo stadio della Roma. Ebbene, se è così, vista l’urgenza di approvazione della delibera di cui parla sempre il Sindaco Marino, come mai la maggioranza consiliare PD calendarizza, rispetto al consiglio comunale precedente, due delibere urbanistiche mettendole proprio davanti a quella dello stadio? Che in tal modo passa dal 5° al 7° posto?”.

IL RUOLO DELLA MAGGIORANZA – Una domanda semplice, che però il consigliere De Vito allarga, puntando il dito verso la maggioranza del Sindaco: “Perché il PD (in aula) blocca e rallenta pesantemente la volontà espressa dal Sindaco e dalla giunta? Come mai non la mettono al 1° posto, come fatto per tante delibere? Di questo passo la delibera verrà discussa alle calende greche, anziché tra qualche giorno come leggiamo sui giornali”.