Home Notizie Stadio della Roma

Stadio della Roma: concluso l’interrogatorio a Parnasi

Il costruttore ai magistrati: “Io pago tutti i partiti”

SHARE

ROMA – Si è concluso l’interrogatorio, durato complessivamente 11 ore, del costruttore romano Luca Parnasi, figura centrale dell’indagine promossa dalla Procura capitolina sul nuovo stadio della Roma. Il confronto si è svolto nel carcere di Rebibbia dove Parnasi è stato trasferito nei giorni scorsi. “Ho pagato tutti i partiti”, avrebbe affermato Parnasi davanti agli inquirenti. L’indagato, stando a quanto si apprende dall’Ansa, avrebbe ammesso di avere elargito denaro alla politica per tornaconto personale, per accreditarsi, per avere rapporti con tutti i partiti.

L’INTERROGATORIO – Questa prima fase dell’interrogatorio si sarebbe concentrata sul ruolo del costruttore romano nella società Eurnova e sul suo rapporto con Lanzalone, l’ex presidente di Acea che nel gennaio-febbraio 2017 ha trattato per il M5s romano il dossier stadio. Nei prossimi giorni potrebbero invece essere approfonditi altri rami dell’inchiesta, legati soprattutto all’erogazione di denaro nei confronti di politici, società e fondazioni, cercando di dare volti e nomi a quel ‘io pago tutti’ dichiarato da Parnasi agli inquirenti.

Red