Home Notizie Stadio della Roma

Stadio della Roma: il Municipio XI punta sulla viabilità

SHARE
ponticello via candoni

Il Presidente Veloccia torna a chiedere interventi sulla Roma-Fiumicino e per l’area di Magliana

IL PASSAGGIO IN REGIONE – Il passaggio dal Comune alla Regione del Progetto del nuovo Stadio della Roma e del Business Park annesso, ha riacceso il dibattito sull’intervento e sulle opere ad esso collegate. Dopo le affermazioni del M5S, in cui si spiegava che l’assenza di alcuni documenti fondamentali potrebbe rendere il progetto ‘non definitivo’ e quindi inaccettabile dalla Regione, e le richieste dell’Associazione Italia Nostra per lo stop dell’iter in attesa di ulteriori chiarimenti, è la volta del Presidente del Municipio XI, Maurizio Veloccia, che torna a battere sul tema della viabilità

NECESSARI APPROFONDIMENTI – Anche Veloccia, come altri prima di lui, rimarca il fatto che sui documenti progettuali ci siano alcune mancanze: “Per il nuovo Stadio della Roma sono necessari approfondimenti ed un quadro completo delle opere infrastrutturali da fare prioritariamente, soprattutto in tema di viabilità – dichiara il Presidente – Come già comunicato all’Assessore Caudo, dopo i primi riscontri sui progetti consegnati non posso non esprimere alcune perplessità e relative richieste di chiarimenti che vorrei fossero forniti quanto prima”.

LA ROMA-FIUMICINO – Sin dall’inizio del dibattito sul progetto dal Municipio XI è stata espressa convintamente la necessità di portare a termine alcuni adeguamenti nella viabilità delle aree più direttamente collegate all’intervento. In particolare una delle richieste centrali portate avanti da Arvalia riguarda “la soluzione delle criticità attualmente presenti sulla Roma Fiumicino per l’accesso da Parco de Medici e, in particolare, gli incolonnamenti che costantemente si verificano che, se non affrontati, verranno ulteriormente aggravati dal traffico derivante dal nuovo complesso edilizio”.

L’AREA DI MAGLIANA – L’altra questione portata nuovamente all’attenzione del Campidoglio, riguarda le criticità dell’area di Magliana. In particolare il Presidente Veloccia torna sull’allargamento e l’adeguamento del sottopasso ferroviario del San Giovanni Battista: “Come più volte sottolineato quest’opera è indispensabile per evitare la congestione di tutto il quadrante. Il sottopasso su via della Magliana, infatti, rappresenta un collo di bottiglia enorme che già oggi rende difficoltoso il flusso delle automobili verso l’autostrada Roma Fiumicino”. Inoltre, sempre secondo Veloccia, non si può decidere di tralasciare l’allargamento di via della Magliana, unica altra alternativa per arrivare allo Stadio: “È del tutto evidente che con il nuovo stadio tutta l’arteria di via della Magliana avrà un ruolo ancora più importante sia perché servirà tutto il traffico locale che dovrà poi raggiungere il nuovo complesso e sia perché la stessa strada costituisce l’unica alternativa alla Roma-Fiumicino – seguita il Presidente – Non affrontare immediatamente il tema del raddoppio e rimandarlo sine die sarebbe inaccettabile e troverebbe la più ferma opposizione del nostro Municipio”.

LeMa