Home Notizie Stadio della Roma

Stadio della Roma: la richiesta di proroga è ufficiale

I proponenti hanno chiesto alla Regione Lazio di rimandare di 30 giorni il termine della Conferenza di Servizi

SHARE
STADIO ROMA 141

LA RICHIESTA DI PROROGA – Le voci che si sono rincorse negli ultimi giorni ora si sono trasformate in una richiesta ufficiale. L’Eurnova, società proponente dell’intervento di Tor di Valle, ha fatto richiesta alla Regione Lazio di una proroga ‘non inferiore ai trenta giorni’, per ‘superare le criticità evidenziate’ e per ‘definire il procedimento con esito positivo’.

IL PARERE DELLA REGIONE – Sarebbero quindi di trenta giorni i tempi necessari a chiudere tutte le trattative e le criticità sul tavolo per arrivare all’approvazione del progetto in Conferenza di Servizi regionale. Ma dalla lettera inviata dalla Eurnova, si evince anche un ulteriore parere ostativo ‘alla pronuncia favorevole di compatibilità ambientale’. In questo caso a chiedere ulteriore documentazione (già in parte fornita dalla società il 27 febbraio scorso) è proprio la Regione Lazio.

IL VINCOLO – Altro nodo da sciogliere al più presto è quello del vincolo attraverso il quale la Soprintendenza ha posto sotto tutela l’area dell’Ippodromo. L’iter di questo vincolo prevede 80 giorni nei quali i proponenti del progetto potranno porre le loro osservazioni.

IL LAVORO CON IL COMUNE – Intanto proseguono i lavori con il Comune per arrivare al ridimensionamento del progetto annunciato dalla Sindaca lo scorso venerdì. Nella richiesta di Eurnova si legge che nelle ultime ore il Campidoglio ha comunicato di voler procedere con la ‘ridefinizione dell’interesse pubblico’, così come approvato dalla Delibera del 2014, ‘con particolare riferimento all’individuazione delle opere pubbliche’ e per calibrare il taglio delle cubature.

IL NUOVO PROGETTO –  A quanto si apprende un rendering dell’area di Tor di Valle secondo le linee guida del nuovo progetto potrebbe arrivare già nei prossimi giorni, mentre per il progetto definitivo potrebbero servire ancora alcune settimane.

LeMa