Home Notizie Regione

Forlanini: iniziata la bonifica delle aree

SHARE
forlanini3

Zingaretti visita l’ex ospedale: “L’area del Forlanini sta rinascendo”

LA VISITA NELLA STRUTTURA – Da qualche giorno all’interno della struttura del Forlanini sono iniziati i lavori di pulizia. Questa mattina il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha effettuato un sopralluogo all’interno dell’ex nosocomio. “L’incontro di stamattina è per sgomberare il campo dalle balle di chi descriveva quanto finalmente abbiamo iniziato a fare come la semplice chiusura di un ospedale in realtà, l’area del Forlanini sta rinascendo. La vergogna, invece, era che si continuasse a fare sanità in un’area molto degradata”.

LE FASI DELLA RIQUALIFICAZIONE – È l’agenzia AskaNews a riportare le parole del Governatore, che spiega i passaggi dell’intervento: “Il primo passaggio è la pulizia e la bonifica di questa palazzina al civico 332 di via Portuense, solo qui sono già state portate via 7 tonnellate di rifiuti. Confidiamo, per settembre, di iniziare lavori ristrutturazione per aprire in pochi mesi, in questa palazzina, la nuova caserma dei Carabinieri, un obiettivo strategico che ci siamo dati all’insegna della sicurezza”. Il governatore ha poi continuato indicando il secondo passaggio nella riqualifica, con la bonifica dell’intera area: “Dopo dieci anni e le stime parlano di oltre 2mila quintali di rifiuti, tra cui 1200 quintali di residui ingombranti, 450 quintali di apparecchiature fuori uso e 400 quintali apparecchiature fuori uso contenenti materiali pericolosi, 15mila chili di rifiuti urbani ingombranti”. L’idea espressa ancora una volta da Zingaretti è quella di porre fine allo stato di degrado che ha caratterizzato questi ultimi anni della struttura, per restituire nuove funzioni agli spazi: “Sicurezza, cineforum, eventi di carattere culturale. Abbiamo avviato – seguita Zingaretti – un percorso per mettere un commissariato di Polizia dalla parte dell’altro ingresso. L’operazione di pulizia andrà avanti tutto agosto e il 24, per un mese, in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma, aprirà un cineforum aperto ai cittadini del quartiere”.

LA PROGETTAZIONE DEGLI SPAZI – “Infine – ha concluso Zingaretti al termine del sopralluogo – stiamo lavorando con Roma Capitale per preparare una call progettuale per dare trasparenza al percorso e che, in tempi non biblici, riempirà il Forlanini di funzioni utili ai cittadini e migliorerà la vita del quartiere. Ieri ho parlato con i rettori delle università affinché il manufatto storico rimanga sia destinato all’innovazione, la ricerca e le start up. L’incontro, dopo alcuni giorni dall’avvio della pulizia, e per dire alla città e ai cittadini che il lavoro sta andando avanti per porre fine alla vergogna di avere nella Capitale un buco nero di rifiuti e illegalità”.

DAL MUNICIPIO XII – In seguito al sopralluogo anche la presidente del Municipio XII, Cristina Maltese, ha descritto la riconversione dell’ospedale: “L’avvio dei lavori di pulizia e bonifica, dell’ex complesso Ospedaliero del Forlanini, è un primo passo concreto verso il suo risanamento e la sua riconversione. Anche la scelta condivisa con il Municipio di realizzare un cineforum estivo nel parco, rappresenta l’inizio di un percorso che porti ad aprire alla città un luogo che, ormai da troppi anni, versa in uno stato di degrado e abbandono”. Molte le idee per il futuro della struttura anche dall’istituzione municipale, che parla di ‘bene comune Forlanini’: “Ora la sfida è quella di rigenerare la struttura, che ricopre un’area di circa 150.000 mq e che, per la sua qualità architettonica e ambientale, assume una rilevanza anche sociale, ed è per questo che il recupero del “bene comune Forlanini” non potrà prescindere da funzioni culturali e sociali dedicate alla città – conclude la presidente Maltese – Per fare questo ritengo importante la scelta di metodo del presidente Zingaretti e del Sindaco Marino di aprire un tavolo anche con i territori per ragionare insieme sul futuro dell’area”.

DAL MUNICIPIO XI – Presente al sopralluogo anche il Presidente del Municipio XI, Maurizio Veloccia, che ha salutato con favore soprattutto l’indicazione di una nova Caserma all’interno della struttura: “La nuova destinazione dell’edificio è una prima, importantissima, risposta ad una situazione che si trascina da troppo tempo – ha detto Veloccia – Il nostro Municipio, seppur non direttamente competente, darà un grande contributo in termini di proposte per la riqualificazione, lavorando insieme al Municipio XII”.