Home Notizie Regione

“Il Pane del Lazio”

SHARE

Luoghi e cultura della filiera grano-farina-pane raccontate nel libro “Il Pane del Lazio”.
Un libro sul pane che ha il valore di una preziosa guida per i consumatori per ripercorrere i numerosi luoghi del Lazio dove la coltivazione del grano e la tradizione del pane si fa più antica.

Il pane di Genzano IGP, quello di Lariano, la ciriola romana, la notissima pizza bianca. Sono soltanto alcune delle numerosissime varietà di pane del Lazio, regione da sempre vocata alla produzione di frumenti. Basti pensare che nella sola provincia di Roma esistono undici tipologie di pani diverse, cui si aggiungono quelle della Sabina (sciapo o salato) o della Tuscia. Vocazione che risale ai tempi antichi: nella Roma di Augusto ad esempio erano attivi ben 400 forni. E oggi il pane rimane oltre che una costante dell’alimentazione di ognuno di noi, un simbolo della tradizione che si ripete e si rinnova, garantendoci quotidianamente un sapore autentico, genuino eppur differente, a seconda del tipo prescelto.
Tutto questo è raccontato nel libro “Il pane del Lazio. Luoghi e cultura della filiera grano-farina-pane” realizzato dall’Associazione Roma Comunicazione con il sostegno degli assessorati all’Agricoltura e alla Piccola e Media Impresa della Regione Lazio.
Circa 100 pagine per illustrare tutti i pani delle cinque province del Lazio seguendone metodo di lavorazione, levitazione e le loro principali caratteristiche quali crosta, mollica, alveolatura.
Una lettura per (ri)scoprire il gusto e la genuinità di una sana fetta di pane!

Per ricevere una copia gratuita de “Il Pane del Lazio”, contattare l’assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio al numero 06 51683160.