Home Notizie Regione

Il S. Maria della Pietà potrebbe tornare a nuova vita

SHARE
smariapieta

Per il 100 anni della fondazione raccolte 10.000 firme per l’uso pubblico

L’EX MANICOMIO – di Roma S. Maria della Pietà potrebbe finalmente ottenere una nuova possibilità. A 100 anni dalla sua inaugurazione, avvenuta il 31 maggio 1914, la Campagna “Si può fare” lanciata dall’Associazione Ex-Lavanderia, porterà alla consegnerà in Regione le oltre 10.000 firme dei cittadini che hanno sottoscritto una proposta di legge di iniziativa popolare.

 

L’IDEA – è quella di dedicare gli enormi spazi del S. Maria della Pietà ad “un uso pubblico, sociale e culturale, rispettoso della storia e del percorso di liberazione voluto da Basaglia che ha portato alla legge 180. Un luogo aperto alla città e crocevia internazionale per ospitare giovani da tutto il mondo con ostelli per la gioventù, iniziative culturali, artistiche e sociali.Chiudere con mala gestione, violazione delle regole, incapacità istituzionale di progettare e tutelare il bene comune.Impedire che confusione ed abbandono portino alla svendita del complesso dell’Ex Manicomio”. Tutto questo secondo gli organizzatori della Campagna: si può fare.

TRE APPUNTIMENNTI DOPO LA CONSEGNA DELLE FIRME – Il 29, 30, 31 maggio, dopo la consegna delle firme che avverrà con un’iniziativa a sorpresa, partono i festeggiamenti per ricordare l’inaugurazione del manicomio di Roma: “Tre giorni di teatro, musica, arte e cultura per dire che è possibile voltare pagina definitivamente. Proprio ciò che la ASL RME e le Istituzioni locali non hanno fatto, perché mentre si apprestano a commemorare Basaglia nelle celebrazioni ufficiali promosse negli stessi giorni, favoriscono il ritorno dei pazienti psichiatrici nell’Ex Manicomio e lasciano gran parte del S. Maria della Pietà nel degrado, oltre ad avere permesso lo smantellamento illegale degli ostelli della gioventù e rifiutato le proposte dei cittadini e delle associazioni per 17 anni”. Il calendario degli eventi, dalla consegna delle firme alla Tre-giorni, sarà presentato con la conferenza stampa che si terrà giovedì 15 maggio alle ore 12 in piazza Rosa Raimondi Garibaldi, davanti ai cancelli della Regione Lazio.