Home Notizie Regione

Lazio qualità spese bene

SHARE
pasta

Prende il via la promozione delle produzioni tipiche laziali attraverso il circuito Coop.
Vini DOC e IGT, prodotti da forno, conserve, olio.
E ancora formaggi, salumi, ortaggi, dolci tipici. Oltre 1.500 i prodotti regionali certificati che compongono l’invitante menù di “Lazio Qualità Spese Bene” e che verranno commercializzati in 110 punti vendita Coop coinvolgendo circa 150 produttori locali di tutta la regione. È questa la campagna di promozione e commercializzazione dei prodotti di qualità delle realtà produttive laziali.
Promossa dall’assessorato regionale all’Agricoltura, ARSIAL e Unicoop Tirreno, l’iniziativa ha lo scopo di valorizzare e commercializzare le specialità enogastronomiche laziali in centododici punti vendita Coop in Toscana, Lazio, Campania e Umbria ed inserire nuovi fornitori laziali nel carnet della Cooperativa.
“L’accordo tra assessorato all’Agricoltura, ARSIAL e Unicoop Tirreno nasce dalla volontà di rilanciare l’agricoltura regionale attraverso una nuova politica integrata di filiera – sostiene l’assessore regionale Valentini – questo significa non solo diffondere la conoscenza delle tante produzioni tipiche di qualità del nostro territorio, ma sostenere concretamente le aziende nella fase di commercializzazione e di conquista di nuovi mercati”.
I fornitori locali sono stati selezionati da Unicoop Tirreno da una lista fornita dall’ARSIAL, tenendo conto dei criteri standard di qualità, sicurezza, igiene, capacità produttiva e distributiva, ma anche delle caratteristiche di tipicità e genuinità delle produzioni. Un percorso che non si chiude qui, ma lascia aperta nel tempo la possibilità di inserimento a nuove aziende.
Ad oggi Unicoop Tirreno conta 210 fornitori laziali (24% del totale fornitori Unicoop Tirreno, per un giro d’affari di circa 80milioni di euro) di cui 121 locali (fatturato oltre 25milioni di euro).
L’iniziativa di inserisce all’interno di un più ampio piano di azioni volte a valorizzare sempre più le tradizionali produzioni locali, facendole conoscere al grande pubblico che, da parte sua, potrà arricchire la propria cultura alimentare con nuove prelibatezze e ricette composte di sapori genuini e caratteristici.

I NUMERI DELL’INIZIATIVA

•    112 punti vendita Coop in Toscana, Lazio, Campania e Umbria;
•    1809 prodotti laziali certificati;
•    121 i fornitori regionali partecipanti;
•    59 fornitori della provincia di Roma, 43 di Viterbo, 10 di Latina, 8 di Frosinone e 1 di Rieti;
•    per informazioni contattare il numero verde 800861081.

Marzia Lazzerini