Home Notizie Regione

Naturalmente Lazio

SHARE
pasta

Naturalmente Lazio, è la nuova pubblicazione curata dall’assessorato regionale all’agricoltura.


I prodotti tipici del Lazio, la ciclicità delle piantagioni, l’organizzazione di un orto, l’importanza delle sagre regionali. Da quella del vino di Marino, a quella delle ciliegie di Palombara, alla sagra del pesce di Fiumicino, alla castagna di Vallerano. Questi gli argomenti centrali di “Naturalmente Lazio”, il volume curato e ideato dall’assessorato all’Agricoltura della Regione. Un volume che spazia dalla cultura e coltura dell’orto, allo studio delle piante, all’importanza di una sana alimentazione per gli adulti e soprattutto per i più piccoli che vanno indirizzati e guidati nella scelta dei cibi, alla spiegazione dei marchi di qualità Doc, Dop, Igp, Igt. Marchi e riconoscimenti oramai conferiti a moltissimi prodotti della regione e che quindi rappresentano un vanto e uno stimolo nella promozione del patrimonio enogastronomico del Lazio. Un patrimonio fatto di secoli di storia e sacrifici, che le numerosissime sagre del Lazio testimoniano e portano frequentemente alla ribalta e all’attenzione anche di quei consumatori un po’ più distratti che, presi dalla frenesia dei ritmi moderni, spesso dimenticano le tradizioni più autentiche. E’ per questo che la Regione è orientata a diffondere la cultura del mangiare sano e genuino e a cercare di avvicinare a questo mondo straordinario soprattutto i giovani che, insieme all’intraprendenza e alla creatività delle donne, rappresentano il valore aggiunto dell’economia regionale.
Naturalmente Lazio significa anche valorizzare tante realtà produttive che in questi ultimi anni hanno raggiunto prestigiosi obiettivi. Dai successi delle recenti edizioni del Vinitaly, ai riconoscimenti ottenuti dagli oli regionali DOP (Canino, Sabina e Tuscia), dai formaggi e dai prodotti tipici come la castagna di Vallerano, l’abbacchio romano o il sedano di Sperlonga che hanno ottenuto di recente la certificazione DOP e IGP.

* Per ricevere una copia gratuita della pubblicazione, telefonare alla segreteria dell’assessorato all’agricoltura del Lazio al numero 06 51686130.

Alessandra De Luca