Home Notizie Regione

Orte-Civitavecchia: riprendono i lavori dopo 4 anni di stop

SHARE
orte-civitavecchia

Un investimento di 117milioni, due anni di lavori e 6,4km di strada

Questa mattina è stato dato il via al cantiere della Orte-Civitavecca, a detta del Governatore Zingaretti ‘uno dei più attesi del Lazio’.

Parliamo di 6km di strada tra lo svincolo di Cinelli in continuità con il tratto già realizzato ed aperto al traffico in direzione Orte e lo svincolo di Monte Romano Est in continuità con il tratto in corso di progettazione fino a Civitavecchia. “Non è vero che le promesse rimangono promesse – scrive Nicola Zingaretti in una nota – Quando ci sono la serietà, la buona volontà e la dedizione i risultati si ottengono: in 2 anni questa opera sarà completa, ed un’opera pubblica di cui si diceva ‘tanto non si farà mai’”. 

Di questo tratto di strada si parla da circa trent’anni e l’apertura dei cantieri di questa mattina arriva dopo 4 anni di completo stop. Il costo dell’opera è di circa 117milioni di euro, per un tracciato stradale complessivo di 6,4km. “Questo risultato è frutto di una forte collaborazione con Anas e con il Governo che si sono trovati insieme alla Regione sull’obiettivo di riavviare e concludere quest’opera strategica – seguita Zingaretti – Ora la sfida è andare avanti più spediti possibile, sia su questo cantiere, sia sull’obiettivo di completare l’intera opera”.

Dal Governo è il Ministro Graziano Delrio a prendere la parola: “La potenzialità della Orte-Civitavecchia – spiega – sta nel promuovere intermodalità e logistica nel centro Italia unendo aree industriali e mare e grandi arterie autostradali. Presto concluderemo l’iter della parte restante, dando concretezza – afferma il Ministro – ad un progetto atteso da decenni”.

Si avvia dunque il completamento dell’infrastruttura che collegherà il porto di Civitavecchia con l’A1, l’A12 Roma-Genova, l’area industriale di Terni, l’interporto di Orte, l’itinerario internazionale E45-E55 Orte-Mestre e il porto di Ancona tramite la direttrice Perugia-Ancona di prossima apertura.‎ Per il tratto finale Monte Romano-Civitavecchia è in corso l’acquisizione dei pareri nella Conferenza dei servizi che si è aperta lo scorso 28 aprile. Il secondo tratto dell’intervento, quello che collegherà Monte Romano Est con l’Aurelia, sarebbe già stato inserito all’interno del contratto di programma di Anas: “C’è già il finanziamento di complessivi 472 milioni – spiega la nota della Regione – grazie all’accordo firmato con il governo e ai fondi messi a disposizione dal ministero delle infrastrutture”.