Home Notizie Regione

Regione Lazio, incendi: aumento del 600% rispetto allo scorso anno

Zingaretti: “Numeri anomali, inquietante scenario criminale”

SHARE

I NUMERI – Il Governatore Zingaretti in una nota diramata nella giornata di ieri, in merito all’emergenza incendi ha parlato di numeri anomali e di uno scenario criminale che ha dell’inquietante. “In alcuni luoghi siamo arrivati ad un aumento del 600% rispetto al numero di roghi dello scorso anno, con un immenso patrimonio naturale ormai andato in fumo – spiega Zingaretti – Un dato particolarmente grave è quello relativo alle Province di Latina e di Roma dove, il numero degli incendi ha visto un incremento in alcuni periodi anche di oltre il 1.700%. Sono numeri anomali, che rendono sempre più inquietante lo scenario criminale di questi eventi”.

IL PIANO OPERATIVO – Quest’estate il fuoco non ha dato tregua alla Capitale e alle aree boschive del Lazio, mentre il conto del patrimonio boschivo andato in fumo sembra essere destinato a salire. Dalla Regione Lazio è stato spiegato il sistema messo in piedi per cercare di fronteggiare l’emergenza. Si tratta del Piano Operativo anti incendi boschivi incentrato sulla collaborazione tra la Regione e i Vigili del Fuoco, con un investimento da parte della Pisana di circa 2,3 milioni di euro. Sono impegnate 11 squadre di terra. A queste risorse si è aggiunta la dislocazione di 11 elicotteri che vanno ad aggiungersi ai mezzi della Protezione Civile. Ad oggi, si apprende dalla Regione, gli elicotteri hanno volato per 3.331 ore a fronte delle 1.241 ore dello stesso periodo 2016.

LE RICHIESTE DI INTERVENTI – Il presidente Zingaretti ha poi posto l’attenzione sul numero piuttosto esiguo di arresti in relazione al numero sempre crescente di incendi. È sul pattugliamento che il governatore torna a chiedere “uno sforzo straordinario dello Stato, con un rafforzamento dei presidi di controllo del territorio come indispensabili misure di prevenzione. Per questo è necessario rafforzare la presenza di controllo del territorio con tutte le forze disponibili, intensificando anche quella dell’Esercito”.

L’EMERGENZA NEL REATINO – Intanto sempre nella giornata di ieri l’emergenza si è spostata nel Reatino, in particolare sul monte Giano e nella pineta ‘Dux’ del comune di Antrodoco. In questa zona le fiamme stanno impegnando i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile dal 22 agosto scorso.