Home Rubriche Go Green

Rifiuti: per Zingaretti Roma ha bisogno di impianti

L’intervista a Radio Radio: “Credo che Roma abbia bisogno di impianti, il Campidoglio dice di no”

SHARE

ROMA – Con il sistema rifiuti della Capitale che fatica a rientrare nell’ordinario, le molte segnalazioni di cassonetti stracolmi e l’accensione del tritovagliatore ad Ostia, le polemiche sull’emergenza non accennano a calare.

RIFIUTI – In questo caso è stato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, durante un’intervista nel corso delle trasmissione radiofonica ‘Lavori in Corso’ su Radio Radio, ad aver sottolineato la necessità di un nuovo corso sul sistema rifiuti romano. “Io non voglio fare polemiche perché io sono il presidente di tutti, anche ovviamente di questa bellissima mia città, e non credo che la giunta Raggi sia una mia avversaria, perché chi governa deve pensare al bene comune. Però non c’è dubbio che di casini ne stanno facendo, e parecchi”.

IL DIALOGO TRA ISTITUZIONI – Il richiamo alle polemiche fatto dal governatore riguarda il botta e risposta delle ultime settimane tra il Comune di Roma e la Regione Emilia-Romagna: “Dovremmo anche evitare di trasformare qualsiasi dialettica tra le istituzioni in polemica. Io non voglio fare polemiche ma dire la verità: credo che Roma abbia bisogno di impianti, il Campidoglio dice di no. Quando il Comune ha bisogno di aiuto io mi attivo per darglielo: così come abbiamo fatto in tanti altri campi, faremo anche così sulla Capitale, ma è evidente che c’è qualcosa che non va, se ne accorgono tutti. Noi stiamo facendo di tutto per aiutare Roma – ha detto il governatore – L’amministrazione regionale su richiesta dell’Ama ha interrogato la Regione Emilia Romagna per ospitare una quantità di rifiuti”.

NECESSARI GLI IMPIANTI – “Noi – ha poi sottolineato Zingaretti – crediamo che Roma abbia bisogno di impianti, perché è la Capitale europea che ha la più bassa percentuale di rifiuti trattati sul proprio territorio. Roma dice ‘no, noi saremo in grado di risolvere questo problema in pochi anni’, però intanto la differenziata langue – e ancora – Abbiamo dato milioni anche a Roma per la differenziata ma la gestione dei rifiuti spetta ai Comuni. Le Regioni fanno la programmazione, e siamo in attesa di capire, perché formalmente non c’è mai arrivato – conclude – quali sono le scelte di investimenti che la Capitale vuole fare”.