Home Notizie Regione

RISTORANTI DELL’OLIO A ROMA

SHARE

Dal 12 al 25 giugno l’olio del Lazio in 150 ristoranti di Roma e provincia.
L’iniziativa, promossa dall’Arsial (Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione in Agricoltura), prende il via venerdì 12 giugno e andrà avanti fino a giovedì 25 giugno per promuovere le eccellenze olivicole della regione e avvicinare sempre più i consumatori laziali ai prodotti nostrani.

Ben 150 ristoranti propongono menù e degustazioni a base di olio laziale (rigorosamente DOP), fornito dai 20 produttori che hanno aderito all’iniziativa. Previsti, inoltre, in 20 ristoranti selezionati, appuntamenti con assaggiatori professionisti che seguiranno e valorizzeranno la serata con mini corsi di degustazioni.
L’iniziativa è una straordinaria opportunità di promozione per l’olio del Lazio che vanta ben 3 certificazioni DOP (Denominazione di Origine Protetta): Olio della Tuscia, di Canino e della Sabina, riconoscimenti ottenuti per l’alta qualità e il basso contenuto di acidità.
Il Lazio conta 10 milioni di piante, 60.000 addetti, 400 frantoi e una produzione di 25.000 tonnellate su 500.000 prodotte a livello nazionale (il 5% della produzione italiana).
La coltura è diffusa su tutto il territorio regionale, con superfici significative in tutte le 5 province. Complessivamente la superficie agricola utilizzata (SAU) destinata a oliveto è pari a 88.634 ettari (l’8% della superficie olivetata nazionale). Gli oliveti si estendono dal livello del mare fino a oltre 800 metri di altitudine rappresentando il 12% della SAU regionale e circa il 60% dell’intera superficie destinata alle arboree da frutto, compresa la vite.

Laura de Felice

SHARE