Home Notizie World in Rome

Albania coast to coast: una serata alla scoperta della cultura albanese

SHARE
Locandinaalbaniacoast

Cinque anni di attività dell’associazione 60 Miglia nel “paese di fronte” per avvicinare Italia e Albania

LA SERATA – Dall’entroterra albanese a Roma il passo è breve. Per mangiare un byrek o ballare la tallava non è più necessario raggiungere Tirana. L’associazione 60 Miglia, che da anni promuove progetti di sviluppo nel Nord dell’Albania, ha infatti deciso di portare il meglio della cultura shqipetara (albanese, ndr.) in Italia con un evento dal formato innovativo. Sabato 28 marzo, presso il teatro della parrocchia San Gregorio Barbarigo di Roma, andrà in scena uno spettacolo ricco di testimonianze, musica dal vivo e video originali. A seguire l’apericena italo-albanese offrirà l’occasione di parlare dei progetti dell’associazione.

L’ASSOCIAZIONE – “Sono ormai 5 anni che la nostra associazione è attiva a Boriç, un piccolo villaggio nel nord dell’Albania – spiega Francesco Dauri, vicepresidente dell’associazione 60 Miglia – ed ora vogliamo contribuire alla divulgazione della cultura e delle tradizioni albanesi in Italia”. Da anni ormai l’associazione organizza campi estivi di volontariato a Boriç aperti a tutti. Recentemente è stato anche avviato un ambulatorio di primo soccorso e un centro fisioterapico in collaborazione con l’Associazione Fisioterapisti Albanesi. “Questo progetto è nato dall’esigenza di garantire assistenza sanitaria alla popolazione locale – continua Dauri – attualmente priva di ambulatori o ospedali facilmente raggiungibili”. L’isolamento della popolazione rurale non si limita però alla sanità. Anche le struttura scolastiche sono spesso fatiscenti. Con la borsa di studio “Scuola libera tutti” l’associazione permette a un ragazzo o una ragazza di Boriç di poter frequentare le scuole superiori nella vicina città di Scutari.

VIAGGIO TRA VOCI, SUONI E SAPORI – Scopo dell’associazione è però anche quello di promuovere la conoscenza della cultura di una popolazione che ad oggi occupa il secondo posto tra le comunità straniere presenti in Italia, con i sui 482.627 cittadini residenti nel nostro Paese (dati ISTAT, 2011). Da questa esigenza nasce l’evento “Albania Coast to Coast”, che si ripropone di essere un “viaggio tra le voci, i suoni e i sapori della cultura albanese”. Nel teatro della parrocchia San Gregorio Barbarigo, proprio di fronte alla stazione metro Laurentina, 60 Miglia porterà in scena reading teatrali, musica tradizionale albanese e documentari video. Non mancheranno testimonianze sulla vita e la realtà albanese grazie agli ospiti che saranno presenti direttamente da Boriç. Il tutto sarà condito da un apericena che unirà pietanze italiane e shqipetare. “Quella che presenteremo sarà la nostra esperienza – conclude Francesco Dauri – che, seppur limitata al nord dell’Albania, riesce ad esprimere con veridicità la realtà di un paese in crescita, eterogeneo e ricco di contraddizioni. E’ uno sguardo vero, sincero, il più possibile oggettivo ed esterno alle dinamiche locali e che porta le esperienze delle persone conosciute lungo la nostra strada percorsa in questi 5 anni”.