Home Notizie World in Rome

Giubileo: pochi giorni all’inizio

SHARE
PoliziaautoRID

Falsi allarmi, dispiegamento di sicurezza e volontari. Roma si prepara al Giubileo

NUOVE FORZE SUL TERRITORIO – Sono 140 le nuove volanti dispiegate a favore della Questura di Roma per far fronte alle misure di controllo antiterrorismo in vista del Giubileo Straordinario. Queste nuove vetture, assieme a 400 agenti, saranno in servizio nelle strade della Capitale giù dai prossimi giorni, per arrivare al completo dispiegamento per la fine del mese di dicembre. A disposizione degli agenti 140 giubbetti antiproiettile esterni, mentre 81 c.d. “sottocamicie” sono in attesa di consegna. Queste dotazioni andranno ad integrare l’equipaggiamento già a disposizione della Questura per la tutela del personale operativo e sul quale sono state effettuate le previste attività di collaudo e rinnovo (ad esempio per i giubbotti antiproiettile scaduti). A supporto dell’attività degli uffici sono stati inoltre distribuiti 1868 computer, 123 postazioni informatiche e 30 fotocopiatrici.

I FALSI ALLARMI – Intanto proseguono i falsi allarmi nella Capitale. Questa mattina il primo è scattato con la segnalazione alle Forze dell’ordine di uno zaino lasciato su un marciapiedi in via delle Botteghe Oscure. Poi una telefonata che annunciava la presenza di una bomba ha portato all’evacuazione e all’intervento degli artificieri nella scuola Ruiz dell’EUR.

L’ACCORDO CON ROMA TRE – Parla invece di ‘Giubileo della Conoscenza’ il Rettore di Roma Tre, Mario Panizza, durante la firma di un protocollo con la questura per tirocini curriculari destinati agli studenti che saranno impiegati a supporto del Press point e della Sala Gestione Giubileo. “Quest’iniziativa conferma la collaborazione tra il mondo accademico e la città di Roma. È così che si realizza la cosiddetta terza missione delle università: gli atenei non sono solo luoghi di studio e di ricerca, ma anche spazi d’interconnessione e di collaborazione”, ha dichiarato il rettore Panizza.