Home Notizie World in Rome

Il Campidoglio espone la bandiera della Pace

SHARE
bandiera-paceRID

Marino : “Ancora troppe guerre nel mondo”

LA BANDIERA DELLA PACE – Questa mattina in Campidoglio è stata esposta la bandiera della Pace. Il sindaco Marino, con questo gesto altamente simbolico, ha così voluto raccogliere l’appello di Renato Accorinti, sindaco di Messina, a celebrare il centenario della Prima Guerra Mondiale con un monito contro tutte le guerre. 

L’APPELLO – “I cento anni dall’inizio della prima guerra mondiale – ha scritto Accorinti – sono un’occasione per fermarsi a riflettere. Cento anni trascorsi in cui l’umanità ha conosciuto il flagello di due guerre mondiali, che hanno portato indicibili afflizioni all’umanità, e di tante altre guerre, molte delle quali ancora in corso. L’esperienza della guerra ha ferito in modo indelebile la coscienza collettiva. Una ferita sempre aperta, che ha come simbolo per eccellenza due delle più estreme aberrazioni umane: le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki e i campi di concentramento nazifascisti”. Il sindaco messinese ha poi ricordato: “I nostri padri costituenti affermarono in modo inequivocabile la scelta etica che la repubblica nascente aveva assunto da quel momento in poi. All’articolo 11 della nostra Costituzione sancirono per sempre che ‘l’Italia ripudia la guerra’. Il pericolo di perdere questo patrimonio di consapevolezza è altissimo”.

ROMA CAPITALE RISPONDE – Il Sindaco Marino nell’accogliere l’appello ha affermato: “La pace è un bene supremo e oggi, oltre a ricordare quanti sono caduti per la libertà del nostro Paese, vogliamo trasmettere il valore dell’amicizia e della solidarietà tra i popoli, per evitare nuove tragedie come quelle che hanno segnato il secolo scorso. Davanti alle guerre che anche oggi tormentano il nostro pianeta – prosegue – abbiamo il dovere di far sentire più forte la nostra voce. Una piccola ma significativa testimonianza è anche innalzare la bandiera della pace sulla casa di tutti i romani e di tutte le romane”.