Gio07312014

Last updateMer, 30 Lug 2014 1pm

Back Sei qui: Home Opinioni Rubriche Consumatori Adiconsum: "Incendi nella Capitale e recrudescenza della criminalita' organizzata"

Adiconsum: "Incendi nella Capitale e recrudescenza della criminalita' organizzata"

Incendi nella Capitale e recrudescenza della criminalità organizzata: un binomio che non è solo appannaggio delle regioni del Sud. Adiconsum Roma e Lazio chiede incontro alla Presidente Polverini e al Sindaco Gianni Alemanno. 


Gli incendi che scoppiano a ripetizione nella Capitale - dichiara il Commissario dell'Adiconsum Roma e Lazio Pietro Giordano - ricordano drammaticamente gli incendi che puntualmente divampano nelle regioni del sud spesso provocati dalle Mafie per le speculazioni edilizie, che hanno devastato intere zone bellissime di Regioni del Sud, come la Sicilia e la Calabria.

Adiconsum non può non notare che tali eventi criminali a danno delle ricchezze paesaggistiche e naturali della Capitale, si verificano parallelamente ad una recrudescenza dell'attività della criminalità organizzata a Roma e nel Lazio; le esecuzioni in pieno centro a Nettuno o il ritorno alle cronache di esponenti della Banda della Magliana fanno pensare a "coincidenze" fino a qualche tempo fa inimmaginabili nel Lazio.

Ormai è noto e assodato che le Mafie attecchiscono non solo al Sud, ma in tutte le aree, anche quelle del Nord, con effetti disastrosi sulle economie delle città e delle regioni e ricadute terrificanti sulle famiglie che in esse vivono.

Adiconsum di Roma e del Lazio, avendo piena fiducia nell'azione delle Forze dell'Ordine e della Magistratura, chiede un incontro con la Presidente Polverini e con il Sindaco Alemanno, per un'azione comune capace di sensibilizzare i consumatori ad un maggiore rispetto dell'ambiente e indica un Vademecum onde evitare l'accensione di incendi per incuria e mancanza di rispetto della natura e dell'ambiente ove i cittadini vivono.

Per evitare lo scatenarsi di un incendio è necessario attenersi scrupolosamente alle seguenti indicazioni:

· NON accendere fuochi nel bosco, ma utilizzare solo le aree attrezzate;

· NON abbandonare mai un fuoco da campo ed accertarsi sempre che sia spento completamente;

· NON gettare nell'ambiente mozziconi di sigaretta ancora accesi;

· NON abbandonare rifiuti nei boschi;

· NON bruciare stoppie, paglia e altri rifiuti agricoli senza le dovute misure di sicurezza;

· NON parcheggiare l'auto con la marmitta a contatto con erba secca.

In caso di incendi già appiccati:

· chiamare subito il numero gratuito della Protezione Civile 1515, attivo 24 su 24 ore;

· chiamare il 115, numero dei Vigili del Fuoco;

· stendersi a terra in un luogo dove non c'è vegetazione incendiabile, se le fiamme sono vicine;

· cercare una via di fuga: una strada o un corso d'acqua;

· non fermarsi in luoghi verso i quali soffia il vento.

 

Aggiungi commento