Home Parola ai lettori

Ardeforte 2018: il Cdq non parteciperà

La segnalazione da parte del Comitato di Quartiere Grotta Perfetta

SHARE

Riceviamo a lettori@urloweb.com una comunicazione del CdQ “Grotta Perfetta” in merito alla Manifestazione “ArdeForte Free Music Festival” edizione 2018.

In data 20 giugno 2018 il Consiglio Direttivo del CdQ Grotta Perfetta è pervenuto alla decisione di non aderire all’evento in programma dall’11 al 22 luglio 2018 organizzato da Memetika srl e di dissociarsi ufficialmente dalla iniziativa a causa della sostanziale indisponibilità degli organizzatori a voler considerare le criticità sollevate dal CdQ a tutela dei diritti dei cittadini direttamente e fisicamente coinvolti dalla manifestazione.
Due anni fa aderimmo al progetto relativo all’edizione 12-16 luglio 2017 in quanto riscontrammo, nella proposta avanzata dagli organizzatori e tra gli obiettivi, una grande opportunità per il”recupero ambientale e la valorizzazione del Parco di Forte Ardeatino”, nonché l’impegno dichiarato a collaborare fattivamente con i partner aderenti al festival per creare percorsi condivisi in favore del “risanamento, la valorizzazione e il mantenimento dello spazio”; probabilmente le stesse ragioni che hanno indotto Roma Capitale a premiare gli intenti dei proponenti con il primo posto.

Alle porte della seconda edizione della manifestazione, nonostante i numerosi e reiterati tentativi da noi avanzati agli organizzatori, non abbiamo visto attuato nulla di quanto auspicato in sede progettuale, ed anzi, abbiamo riscontrato una totale chiusura nell’affrontare tale tema in generale, e soprattutto di affrontarlo in maniera condivisa e partecipata con noi.

Inoltre, nonostante la fattiva collaborazione offerta, non abbiamo avuto rassicurazioni da parte degli organizzatori e da parte del Dipartimento Cultura di Roma Capitale (con cui abbiamo avuto su questo tema un incontro in data 11 aprile 2018) in merito alle misure da adottare per mitigare e migliorare l’impatto acustico dell’edizione 12-22 luglio 2018 ampliata a 12 giorni (di cui 8 giorni di musica dal vivo) e per vigilare sul rispetto dei parametri di legge assunti in sede progettuale, in quanto -come rappresentato da noi e dalla Polizia Locale di Roma Capitale- risultano esserci state lo scorso anno numerose segnalazioni di disagio da parte dei cittadini residenti.

Tutto ciò ci ha portato, nostro malgrado e non prima di aver tentato ogni possibilità di dialogo e collaborazione con gli organizzatori, alla sofferta decisione di non aderire ad ArdeForte 2018”.

Continuate ad inviarci le vostre segnalazioni a lettori@urloweb.com