Home Parola ai lettori

La malaburocrazia colpisce ancora

SHARE
burocrazia

Pubblichiamo la storia della signora L. che da anni combatte con il malfunzionamento dell’Ufficio Condono di via Castel di Decima ed è vittima di scandalose lungaggini burocratiche

“Scrivo in merito all’Ufficio Condono di via Castel di Decima che non funziona. La mia storia è come tante altre: mio nonno, nell’anno 1987, preparò la pratica per condonare una costruzione di cui mia madre è erede. Sono stati fatti tanti solleciti negli anni. Mio nonno morì e la pratica passò quindi a mia madre, ma invano perché la questione è ancora irrisolta”

Una delle preoccupazioni della signora è che gli eredi sono molto anziani e dunque sarebbe il caso di accelerare le pratiche burocratiche.

“Sono andata di recente all’Ufficio Condono per effettuare il 6 sollecito, per far sì che la pratica, che si trova in archivio, venga finalmente lavorata. Ma il Comune di Roma non fa nulla, è in difficoltà economica e questi soldi del condono potrebbero essere utili all’Amministrazione Capitolina, ma a nessuno interessa nulla. Ci sono migliaia di pratiche inevase ma nessuno si prende la responsabilità di risolvere”

L. M.