Home Parola ai lettori

Laurentino: sotto i ponti i muri parlano

SHARE
muriparlanoRID

Riceviamo la comunicazione di un nostro lettore sull’iniziativa delle realtà associative del quartiere

“Del quartiere Laurentino 38 si racconta poco e anche quando si vorrebbe svelare il volto umano del quartiere, si accetta una narrazione oscura, malandrina e mistificante, tipica dei quotidiani che raccontano solo la cronaca racchiudendoci l’essenza di tutti gli abitanti.

Nel quartiere Laurentino 38 c’è una fitta rete di relazioni composta da tante singole esistenze, ognuna con i propri problemi, bisogni, capacità ed emozioni.

Proprio dalla somma di singole tensioni, alzando lo sguardo dal livello della strada, esiste un fiorire di attività e laboratori nati dalle esigenze e dal vuoto totale in cui dovrebbero crescere i giovani abitanti del quartiere.
Con l’idea di dare visibilità ai momenti di socialità, alle attività culturali e ai diversi stimoli che provengono dalla comunità che abita il quartiere, un gruppo di ragazzi ha ideato delle bacheche murali al V e VI ponte, prendendo spunto da un piccolo spazio per le comunicazioni creato alla fermata del 776 del IV ponte.

È chiaro che si tratta di un’iniziativa che non ha richiesto molto tempo e non ambiva alla perfezione, ma da oggi tutti e tutte potranno scambiarsi informazioni ed inviti alle attività, utilizzando questi spazi murali, veri e propri squarci nel grigiore del cemento che di stimoli ne dà ben pochi”.