Home Rubriche City Tips

Alla scoperta del campus Unicusano: quale luogo migliore per proiettarsi al meglio verso il futuro?

SHARE

Il campus universitario di Unicusano viene definito da molti studenti un’oasi di tranquillità nella giungla cittadina. Roma è una delle città più belle d’Italia e come tutte le grandi metropoli sono rare le aree caratterizzate da pace e tranquillità.

L’università Niccolò Cusano ha scelto di dar vita ad un campus che possa essere frequentato dagli studenti non solo per studiare, ma anche per incontrarsi con i compagni di corso e per rilassarsi. La realizzazione del campus – con i suoi laboratori, con le aree verdi e con i servizi per gli studenti – dimostra che questa università online ha deciso di offrire un’esperienza diversa da quella di altri atenei telematici. Sebbene la didattica resti principalmente quella della formazione a distanza, gli studenti di Roma hanno la possibilità di usufruire di servizi fisici.

Com’è organizzato il campus di Unicusano?

Il campus universitario si trova in via Don Gnocchi e si estende per ben 104mila metri quadrati. Ad essere precisi, 54mila metri quadrati sono quelli dell’edificio, che raccoglie diversi spazi per gli studenti, tra cui ben 20mila metri quadrati di aule per la didattica frontale. Gli altri 60mila metri quadri sono invece quelli delle aree verdi, all’interno delle quali l’edificio è appunto immerso.

Nel progettare questo campus si è deciso di usare come modello di riferimento quello dei campus anglosassoni. Non è questa l’organizzazione tipica delle realtà universitarie italiane, nelle quali manca quasi sempre un’organizzazione unitaria che raccolga le diverse facoltà proposte dall’ateneo e i differenti servizi che sono messi a disposizione degli studenti. Quello che ne deriva è una realtà frammentata, in cui lo studente deve imparare a districarsi.

L’ateneo Niccolò Cusano ha deciso di rivoluzionare e di fare riferimento alle università anglosassoni, famose in tutto il mondo per i loro campus. Ecco allora che il nuovo campus di Roma prevede le aule per la didattica frontale ed i laboratori per le attività pratiche previste nei diversi corsi di studio, ma anche biblioteche, ambienti multimediali, mensa, servizio residenza offerto dall’università, bar e tanti altri servizi pensati per gli studenti.

Alloggi per gli studenti

L’ateneo ha pensato anche ad una residenza per i suoi studenti, rivolta a coloro che desiderano soggiornare in prossimità delle aule. La residenza è perfetta per gli studenti fuori sede, che potranno trovare un posto tranquillo e comodo, senza dover spendere delle cifre esorbitanti.

La residenza è in via Don Gnocchi 3 ed ha 110 stanze, ciascuna delle quali dispone del bagno privato in camera. Le utenze, la pulizia della camera ed il cambio della biancheria sono inclusi nel prezzo e sono offerti come servizi agli studenti, così come il WiFi gratuito in tutta la struttura ed anche la sorveglianza notturna per una sicurezza maggiore.

Mensa ed altri servizi

Tutti gli studenti possono accedere alla mensa e gustare i piatti realizzati con prodotti di prima qualità, molti dei quali coltivati proprio nel campus, sfruttando le aree verdi dello stesso. La mensa è considerata un punto di forza dell’intero complesso.

Va ricordato infine che il campus gode di 60mila metri quadrati di aree verdi, dunque si potrà studiare e vivere di fatto immersi in un grande parco. E’ disponibile anche la palestra per coloro che desiderano tenersi in forma ed allenare anche il corpo, oltre che la mente.


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353