Home Rubriche City Tips

‘Io non rischio’, torna la campagna sulla buone pratiche di protezione Civile

SHARE
io-non-rischio

Il 17 e 18 ottobre i volontari saranno in Piazza di Spagna per parlare del rischio alluvione

LA CAMPAGNA – ‘Io non rischio’ è una campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico. Con il tempo le tematiche si sono ampliate coinvolgendo altre realtà scientifiche e comprendendo molte altre tipologie di rischi naturali. L’edizione 2015 coinvolge volontari e volontarie appartenenti alle sezioni locali di 25 organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile, nonché a gruppi comunali e associazioni locali.

I NUMERI DELL’INIZIATIVA – Per il quinto anno consecutivo il volontariato di Prote-zione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano in-sieme campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il weekend del 17 e 18 ottobre più di 4.000 volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” in circa 430 piazze distribuite su tutto il territorio nazionale per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto.

L’APPUNTAMENTO A ROMA – Sabato 17 e domenica 18 ottobre, in contemporanea con altre piazze in tutta Italia, i volontari dell’associazione Prociv Arci Camelot Him partecipano alla campagna con un punto informativo “Io non rischio” alle-stito a Roma, in Piazza di Spagna, per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su cosa ciascuno di noi può fa-re per ridurre il rischio alluvione.