Home Rubriche City Tips

Municipio VIII e librerie rilanciano il piacere di leggere

SHARE
lettura

Una partnership per avvicinare alla lettura giovani e giovanissimi

L’INIZIATIVA – Il Municipio VIII e molte librerie del territorio hanno sottoscritto nella giornata di ieri un documento che ha come scopo ultimi la diffusione della lettura tra giovani e giovanissimi. “La lettura è un fondamentale strumento di autocultura in quanto promuove l’introspezione di riflettere su se stessi, sui valori della società e della vita”, in questo modo si apre il testo che ha sancito la partnership tra gli esercenti e l’amministrazione locale. “Attraverso il libro è possibile fare un viaggio nel passato, nel futuro, ed entrare nella vita di un popolo, di un paese, di un continente. Attraverso un libro è possibile vivere la realtà più dura o il sogno più fantastico ma soprattutto leggere è comunicare, conoscere, allargare gli orizzonti, fare sempre nuovi incontri. A tutte le età, ma soprattutto per i giovani, leggere è trovare un amico: il libro. Un amico che ci accompagna e ci aiuta a dare senso alla nostra vita”.

UN SERVIZIO AGLI STUDENTI – Questa partnership è frutto di un lungo lavoro portato avanti in questi dall’Assessorato al Commercio municipale, quello alla Cultura e l’omonima Commissione territoriale. “Siamo molto soddisfatti per aver raggiunto questo obiettivo dopo due mesi di lavoro insieme ai titolari delle librerie del nostro Municipio – dichiarano in una nota Andrea Catarci, Presidente del Municipio, la Vice Presidente e Assessora al Commercio Anna Rita Marocchi, l’Assessore alla Cultura del Claudio Marotta e Flavio Conia Presidente della Commissione Cultura – Nonostante la crisi che il settore sta attraversando le librerie applicheranno uno sconto sull’acquisto di libri (non scolastici) a tutti gli studenti che frequentano le Scuole del Municipio Roma VIII previa presentazione dell’attestato rilasciato dal Municipio stesso”.

MISURA ANTICRISI – Certamente in un periodo difficile per il commercio al dettaglio, iniziative come queste possono essere lo strumento adatto a rilanciare le attività di quartiere. “Il Municipio VIII vuole dare risalto alle librerie di quartiere valorizzando il mestiere del ‘libraio’, perchè – seguita la nota – una semplice libreria possa diventare un vero presidio di cultura del territorio”. Le prime librerie del Municipio VIII che hanno aderito al protocollo d’intesa sono: Libreria Silvio D’Amico, Socrate Srl, Libropoli Roma, Efeso, Nuova Europa e Ti Con Zero Libri. ”Come Istituzione Municipale ci impegneremo a creare iniziative culturali legate alla promozione della lettura attraverso presentazioni di libri, seminari, letture collettive riconoscendo alle Librerie una serie di agevolazioni per quanto riguarda l’occupazione del suolo pubblico, ad esempio, in occasione di tali manifestazioni – la prima è prevista per l’8 dicembre – oltre ad una ampia campagna di comunicazione e sensibilizzazione presso le scuole”.