Home Rubriche City Tips

Rinnovare l’arredamento di casa senza cambiare i mobili

SHARE
home decor

La casa è l’ambiente dove maggiormente si desidera liberare la fantasia per sentirsi a proprio agio

Ogni tanto spezzare la monotonia degli oggetti, che incontriamo sempre uguali, serve a farcela sentire viva. Si vorrebbero fare grandi cambiamenti, ma anche le piccole modifiche possono cambiare volto agli interni, senza dover dare fondo alle riserve.

Un tocco diverso lo si può dare, ad esempio, giocando sull’arredamento. Piccoli ritocchi, senza grandi spese e senza che l’ambiente venga stravolto drasticamente, solo per rinnovare un po’. Il primo consiglio è usare il sistema della nonna. Il massimo dell’economia e del cambiamento si può ottenere ad esempio spostando i mobili. È più che sufficiente trovare un’altra collocazione al divano o alla libreria per dare al salotto una ventata di novità. Ovviamente spostare i mobili comporta anche cambiare disposizione ai soprammobili o alle piantane luminose, e anche questo semplice espediente cambia volto ad una stanza.

Anche riempire la casa di piante da appartamento è una maniera di rinnovare gli ambienti, dando un tocco esotico agli angoli più monotoni. Il desiderio di dare una rinfrescata alle pareti può essere realizzato anche con un semplice fai da te, attrezzandosi con grandi teli di plastica per evitare gli schizzi, e, se non si è pratici di vernici ed accessori si può cercare su internet dove è possibile anche trovare tantissimi suggerimenti ed idee per la casa, per darle un volto diverso senza spendere troppo, o dover ricorrere ad un aiuto esterno.

Una delle cose alle quali ci si abitua facilmente, e che ogni tanto si vorrebbe cambiare, è il tendaggio. È uno dei componenti d’arredo più delicati, e per niente economico. Cambiare le tende non conviene, ma cambiare il loro aspetto si può, semplicemente decorandole con dei nastri colorati o con dei fiori di stoffa, da cucire sopra con un tocco sbarazzino. Si può tentare anche di cambiare il colore, ma in questi casi è meglio usare prodotti di qualità o portarle in tintoria.

A proposito di colori e decorazioni, anche cambiare i cuscini oppure soltanto le loro federe può dare un aspetto completamente diverso all’ambiente, giocando con forme, tonalità di colori, fantasie e ricami. Inoltre, si possono trasformare in maniera originale anche le pareti, usando delle decorazioni adatte o utilizzando delle maschere per trasferire dei disegni originali, magari realizzati in casa ritagliando del cartoncino. Ma non è solo in salotto o nella stanza da pranzo che si può sentire il bisogno di novità, perché se c’è un ambiente davvero molto vissuto è proprio la cucina. Qui, a voler essere originali a poco prezzo, bastano delle piastrelle decorate a mano da incollare in maniera casuale su alcune delle vecchie, oppure rinnovare i piani di lavoro con un sottile foglio di formica o di acciaio.

Anche il bagno si può rendere più accogliente con poco. Basta ad esempio aggiungere un paio di mensole da riempire di piante e libri, insieme a qualche soprammobile discreto che magari non si sapeva dove collocare, e non lo si riconoscerà più.