Home Rubriche City Tips

Saldi: a Roma partenza a rilento

SHARE
saldi1

Si prevede una spesa di 150-170 euro a famiglia

PRIMO GIORNO DI SALDI – Con la partenza dei saldi arrivano anche le prime stime, quest’anno a ribasso, dell’andamento dei consumi degli italiani. “Le prime ore dei saldi sono in genere un termometro di quanto accadrà nelle successive settimane – dichiara, in una nota, Giovanna Marchese Bellaroto, presidente di CNA Commercio Roma – Quest’anno poi, con l’inverno arrivato così in ritardo, tanti romani hanno aspettato i saldi per acquistare i capi più caldi, approfittando degli sconti. Dunque se il buongiorno si vede dal mattino possiamo dire che l’andamento sarà piuttosto timido”. 

PARTENZA A RILENTO – Nessuna fila ai negozi o ‘scene d’isteria collettiva’ per i cittadini romani nel primo giorno di saldi: “Stamattina non ci sono stati gli assalti ai negozi, tranne che per le catene low-cost – seguitano da CNA Roma – dubito che le cose possano cambiare nelle prossime ore. Se questo sarà l’andamento, saremo costretti a rivedere le nostre previsioni – prosegue la presidente di CNA Commercio – contavano su un +5/10%, ma questa mattina l’andamento è stato lievemente inferiore rispetto all’anno scorso. Aspettiamo comunque di vedere il primo week end perché molta gente è fuori nel tentativo di farsi una settimana di neve ed è comunque un giorno lavorativo”.

CONSUMATORI DISCRIMINATI – Una critica da CNA arriva anche a quanti hanno sfruttato l’invito alla prevendita personalizzata via SMS per riprendersi dal basso flusso di acquisti natalizi: “C’è da dire che oggi non è la prima giornata dei saldi con il commercio in crisi sotto Natale i saldi sono iniziati già da 10 giorni – spiega Giovanna Marchese Bellaroto – una forma di discriminazione del consumatore”.

150-170 EURO A FAMIGLIA – Sempre da CNA arrivano anche le stime riguardo gli unici settori in aumento di fatturato: elettronica e telefonia. “Anche se non hanno la stagionalità – spiegano – anche queste catene in questi periodi fanno offerte. A conti fatto, e considerando che Roma è la città con la tassazione più alta di Italia, prevediamo una spesa media a famiglia di 150-170 euro”.