Home Rubriche City Tips

Uno sportello antitruffa a Roma

SHARE
truffa-anziani

Per la sicurezza dei cittadini romani, contro la microcriminalità in condominio, Laic istituisce lo “Sportello Antitruffa” e avvia in contemporanea la campagna informativa a tutela dei cittadini, in particolare degli anziani.

A tutti sarà distribuito nelle prossime settimane un vademecum di prevenzione dagli amministratori truffatori. La partecipazione allo Sportello è gratuita.

Gli amministratori dovrebbero gestire al meglio il “bene casa” e invece sono sempre più spesso autori di raggiri ai danni di proprietari e condòmini. Buchi nei conti correnti bancari, spese addebitate e non documentate non sono casi isolati nella capitale. Da questa costatazione e dal numero sempre più alto di segnalazioni da parte di cittadini truffati, nasce a Roma, presso la sede LAIC LAZIO lo “Sportello consulenziale Antitruffa”, per prevenire e limitare la cattiva gestione dei condomini. Perché uno stabile sia ben gestito non è sufficiente un buon amministratore ma occorre, prima di tutto, la presenza di condòmini attenti e vigili.

“Una delle cause – dichiara il Responsabile LAIC Lazio Avv. Salvatore Ciano – è certamente il fatto che una professione così delicata venga esercitata senza il controllo di un albo professionale o con una buona dose di leggerezza da parte di chi questo lavoro lo esercita come “riempitivo” e non in modo totalizzante. Per tutelarsi da questi comportamenti la nostra Associazione ha attivato un apposito Sportello che individui – al fianco di consulenti ed esperti – soluzioni ai problemi più frequenti o quei
“segnali” che dovrebbero mettere in allarme.”

Con il supporto dei professionisti e consulenti LAIC, lo Sportello potrà sostenere in modo solerte condòmini vittime di truffe ed appropriazioni indebite, aiutando a riportare serenità nel condominio ed evitare ulteriori possibili danni.
Lo Sportello, con sede in viale Glorioso, 18 è gratuito e fruibile previo appuntamento ai seguenti riferimenti: Numero Verde 800 134 955 tel. 06. 5818398 – 5800548, mob. 339 3870913 o scrivendo all’indirizzo roma@legaamministratori.it
Il servizio consulenziale, già attivo nella sede nazionale di Bologna e nelle altre realtà territoriali, è istituito a norma dell’art. 2 della recente l. 4/2013, a garanzia del consumatore, che si può rivolgere all’Associazione di categoria per verificare che il proprio amministratore, particolarmente ove associato LAIC, risponda ai requisiti richiesti dal Codice Etico e dallo Statuto, nonché dalle norme di legge vigenti.

“In contemporanea allo Sportello – aggiunge il responsabile regionale LAIC LAZIO – partirà a giorni in diversi quartieri della capitale una campagna informativa di prevenzione e contrasto alle truffe, furti, rapine, reati che, specie in questi ultimi anni, vengono commessi a danno delle persone più deboli che abitano nei condomini, soprattutto anziani. L’iniziativa in questione prevede la divulgazione capillare di un vademecum di utili consigli per evitare ai cittadini brutte sorprese e mantenerli lontani da malfattori. Il documento raggiungerà quindi moltissime persone direttamente nelle loro case e verrà affisso anche nell’atrio dei palazzi. E’ necessario alzare la guardia, seguendo e tenendo ben presenti alcuni accorgimenti anche perchè tutto può essere utilizzato come pretesto per entrare in casa, dal controllo del gas a, buon ultimo, la regolazione del decoder. Lo “Sportello Antitruffa” vuole
essere un’iniziativa in aiuto dei condòmini ma anche a tutela degli amministratori che continuano ad operare con onestà e competenza – conclude l’Avv. Salvatore Ciano.