Home Rubriche Binario21

Buone vacanze!

SHARE
treni

È il momento dei saluti. Anche quest’anno i vostri eroi (?) si concedono una piccola tregua estiva per ricaricare le pile e tornare più pronti che mai a raccontare le vicende dei nostri quartieri.


Sono le vostre storie, quelle che ogni giorno ci segnalate con entusiasmo o rabbia, quelle che vi tengono con un piede fuori questo Paese e al contempo radicati nelle strade e nelle piazze di Roma, pronti a battervi per le importanti, piccole o grandi che siano, battaglie quotidiane.
Per molti saranno settimane dove il relax non corre sugli stessi binari delle vacanze, ma di lunghe file per Ostia, di granite alla menta comprate al supermercato, di weekend trascorsi al centro commerciale. Per alcuni pochi fortunati, che sono riusciti a stringere la cinghia fino al limite e a strappare qualche giorno di ferie, saranno tempi di vacanze a basso costo, di voli falsamente scontati e di attimi rubati sommessamente ad una routine malata e frenetica. Che voi riusciate a vivervi più o meno dignitosamente il periodo estivo in questi tempi di crisi, fate in modo di ritagliarvi un po’ di spazio per pensare, per leggere un libro, per andare a respirare l’aria pulita, per farvi un pic-nic o per stare con i vostri cari. Uscite la sera, anche voi che non amate la vita notturna: Roma offre il suo volto più magico e vitale e vi consente davvero di non rimpiangere la bella sensazione dei piedi affondati nella sabbia. Rifocillatevi, chiudete gli occhi e aprite la mente: la vita non è fatta solo di preoccupazioni e negatività, anche se apparentemente, in questo periodo, sembra così. Tutti abbiamo del positivo nelle nostre esistenze, basta non far finta di non vederlo. E per andare in vacanza non c’è bisogno di fare migliaia di chilometri, bisogna percorrerli prima di tutto con la testa.
Ora basta con i sermoni alla Osho, è tempo di qualche necessaria raccomandazione pratica: chiudete il gas prima di partire, fate il pieno di benzina nel weekend (e chissenefrega se poi ce la faranno scontare, non fate i bacchettoni e accaparratevi lo sconto), non abbandonate i vostri animali e non lasciate soli i vostri nonni. Continuate ad essere attenti e critici, non porgete l’altra guancia quando qualcosa va storto: raddrizzatelo, anche solo con la partecipazione. Parlate, raccontate, ascoltate, vedete, interessatevi. Sentitevi vivi e importanti, perché lo siete. E se in tutto questo vi rimane un po’ di tempo fate un passaggio su Urloweb, che invece in vacanza non va: le nostre dita e le nostre teste non si fermano mai.
A tutti voi che ci leggete e che popolate i quartieri di Roma sud, che passiate le vacanze o meno nella città eterna, che abbiate o meno a che fare con varie ed eventuali gatte da pelare, la redazione di Urlo augura delle splendide vacanze!

 

Serena Savelli