Home Rubriche Binario21

Serata d’onore per Aung San Suu Kyi

SHARE

Il 17 giugno alle ore 20.30 presso l’Auditorium della Musica, in occasione?del 65° compleanno della Premio Nobel e Leader birmana Aung San Suu Kyi, la?CISL, www.birmaniademocratica.org e l’ ISCOS promuovono una serata pubblica?in onore e in solidarietà con il popolo birmano, contro le elezioni farsa?della giunta militare.
L’ iniziativa si terrà presso la Sala Sinopoli dove tra l’altro sarà?proiettato il documentario candidato all’Oscar BURMA VJ. Lo straordinario?film è l’esaltante e commovente cronaca della “rivoluzione zafferano”?birmana del settembre 2007, raccontata attraverso le immagini dei?videoreporter clandestini di Democratic Voice of Burma che, rischiando?torture e carcere, sono una delle pochissime fonti di informazione da un?paese in pugno a una spietata dittatura militare.
La Serata d’onore avrà anche l’obiettivo di raccogliere fondi a sostegno?della coalizione di organizzazioni tra cui il governo in esilio, l’NCUB e?il sindacato birmano per aiutarli, in questi prossimi mesi ad opporsi?pacificamente ai piani della giunta di trasformare con le elezioni farsa,?come anche sottolineato dal Parlamento Europeo.
I biglietti gratuiti possono essere richiesti a CISL, Dipartimento?Internazionale 068546706 o presso la biglietteria dell’Auditorium Parco?della Musica.
www.birmaniademocratica.org

BURMA VJ – esaltante e commovente cronaca della “rivoluzione zafferano” birmana del settembre 2007, raccontata attraverso le immagini dei videoreporter clandestini di Democratic Voice of Burma che, rischiando torture e carcere, sono l’unica fonte di informazione da un paese in pugno a una spietata dittatura militare e impraticabile per i giornalisti stranieri. A coordinare questo gruppo di attivisti e citizen journalists, armati solo di telecamere amatoriali e videotelefoni, e? Joshua, 27 anni. Grazie a loro il mondo sapra? della rivolta dei monaci buddisti, scesi in strada per guidare i cittadini birmani in una protesta contro il regime di proporzioni mai viste, ispirata dalla dissidente e premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi. Contrabbandati fuori dalla Birmania, i nastri dei reporter di Democratic Voice of
Burma sono diventati il materiale prezioso che, nelle mani del regista Anders Østergaard e dei suoi montatori, si e? trasformato in uno dei documentari di denuncia sui diritti umani piu? forti e importanti degli ultimi anni, come confermato dagli oltre 40 premi in festival in tutto il mondo, dal successo e dall’emozione in occasione della presentazione nell’ottobre scorso al festival del settimanale Internazionale a Ferrara, e dalla recente nomination all’Oscar.

Il pluripremiato documentario, candidato all’Oscar® 2010 e recentemente trasmesso da Rai Tre – Report di Milena Gabanelli
Verra? proiettato a Roma il 17 Giugno 2001 alle ore 20.30 Presso ” AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (SALA SINOPOLI) Ingresso gratuito – ritiro voucher dal 5 Giugno – 06.80241281
Distribuito in Italia dalla GA&A Productions.
Il DVD di BURMA VJ e? in vendita presso le librerie Feltrinelli