Home Rubriche Food & Beverage

Blueberry Muffins

SHARE

Non riesco a spiegare nemmeno a me stessa come sia possibile che siano passate già diverse settimane dalle mie ultime ricette figuriamoci spiegarlo a voi… ma quand’è stata Pasqua? Mi sembra già un secolo fa! Come ogni anno in questo periodo iniziano i salti mortali.
Riassumendo brevemente, cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia: si avvicinano gli appelli estivi, il lavoro mattutino è sempre lì e nel pomeriggio casomai avanzasse qualche ora si ritorna in sala montaggio. La nota decisamente migliore del periodo. Purtroppo le giornate sono fatte solo delle ore che conosciamo e infilare dentro a questo macello anche qualche nuova ricetta diventa sempre più difficile. Sto invecchiando!
Domenica sono riuscita a dedicarmi a questa ricetta, per risolvere il sempre attuale ed annoso problema della colazione. Ho virato sul classico, sia per la ricetta che per la fonte virtuale fiordifrollesca.

Ingredienti per circa 16 muffins:

270 g di farina 00
2 cucchiai di lievito in polvere per dolci
170 g di zucchero semolato
250 ml di panna acida
2 uova
1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata
80 ml di olio vegetale
150 g di mirtilli freschi o surgelati

Procedimento:

intanto scaldate il forno a 180°. Suddividete poi gli ingredienti secchi da quelli liquidi: in una ciotola setacciate la farina insieme al lievito, unite lo zucchero e mescolate bene; a parte versate la panna acida, le uova, la scorza di limone grattugiata e l’olio e sbattete con una frusta fino a rendere il tutto omogeneo. Incorporate il composto agli ingredienti in polvere e verso la fine aggiungete i mirtilli. Mescolate il meno possibile, basterà che risulti amalgamato, non liscio. Cosi si rovinano meno anche i mirtilli.
Versate il tutto nei pirottini per muffins ricordandovi di riempirli per circa 2/3. Fate cuocere nel forno già caldo per circa 25 minuti ma vi consiglio la prova dello stecchino per verificare la cottura, in modo da poter sfornare appena uscirà asciutto e pulito senza rischiare di far seccare troppo i muffis.
Come al solito aggiungo l’angolo della massaia per gli ingredienti: stranamente stavolta avevo la panna acida (in un angolo remoto del frigo, accanto all’ingresso per Narnia e anche scaduta da svariato tempo ma tanto..è già acida!!) ma in dose leggermente minore del previsto e l’ho allungata con un po’ di panna normale. Casomai una volta aperto il vasetto avessi trovato un’arma biologica avrei puntato su uno yogurt magro, sono sicura che come sostituzione vada più che bene. Ho letto anche che c’è chi si fa la panna acida da solo ma .. onestamente mi manca la fantasia!!
Ultima cosa se potete scegliere optate per dei mirtilli non troppo grandi, rimangono interi e belli bagnati e quelli grossi potrebbero non piacere. Ma è proprio un dettaglio.
Comunque il risultato è soffice e morbido e la scorzetta di limone li rende freschi senza cambiare o caricare troppo il sapore. Ve li consiglio!

Oggi uscendo dall’ufficio mi sono fermata a sfogarmi in un super-supermercato quindi spero di potervi dare letteralmente in pasto nuove succulenti ricette al più presto! Stay tuned.

Armenia Baghdighian