Home Rubriche Food & Beverage

Cheesecake New York Style

SHARE

In un impeto di smania culinaria, quelle in cui proprio mi prudono le mani e che passa solo se mi metto all’opera, ho deciso di tentare una mini cheesecake da portare alla mia IronSuocera per il suo compleanno.


Come al solito poi un po’ mi pento perche non è mai una buona mossa cimentarsi in cose nuove quando hai il tempo contato, mille cose da fare e hai appena finito le sfiancanti pulizie domestiche, incluso il lavaggio dei pavimenti, che provocano forti colpi di sonno una volta terminati. Ma ogni volta che me ne accorgo oramai sono in ballo e devo ballare!
Comunque… è andata quindi ecco qui la ricetta che ho usato io, vi tralascio tutta la storia sul perché sia New York style bla bla anche perche non me la ricordo più.
Per la mia versione con stampo da 12 cm ho usato un quarto delle dosi previste.

Ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro:
per la base:

200 g di biscotti Digestive
50 g di zucchero semolato
115 g di burro fuso
per il ripieno:
1 kg di formaggio fresco a temperatura ambiente (Philadelphia)
200 g di zucchero semolato
35 g di farina 00
5 uova
80 ml di panna da montare
1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
per il topping:
240 ml di panna acida
30 g di zucchero semolato
½ cucchiaino di estratto di vaniglia
per il coulis di lamponi:
250 g di lamponi (freschi o surgelati)
3 rametti di timo limone (io ho usato qualche goccia di limone perche non so nemmeno cosa sia il timo limone!)
4 cucchiai di zucchero a velo
1 stecca di vaniglia (io ho usato mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia, non siamo troppo sofisticati!)

Procedimento:
Rivestite il fondo di una tortiera a cerchio apribile del diametro di 24 cm con della carta da forno e imburrate ed infarinate con cura i bordi. Posizionate la tortiera su di una teglia grande per catturare eventuali perdite, mentre la torta si sta cuocendo (che effettivamente un po’ ci sono). Preriscaldate il forno a 180°.
Per la base: nel mixer tritate finemente i biscotti, unitevi il burro fuso e lo zucchero semolato e azionate ancora un po’ l’apparecchio ad impulsi.
Trasferite i biscotti nella tortiera e pressate con cura aiutandovi con il dorso di un cucchiaio in modo da ottenere uno strato ben livellato. Coprite con la pellicola per alimenti e conservate in frigorifero per tutta la durata della preparazione del ripieno.

Per il ripieno: in una ciotola lavorate il formaggio fresco con le fruste elettriche insieme allo zucchero semolato e alla farina. Sbattete a media velocità fino a quando otterrete un composto liscio (circa 2 minuti). Aggiungete adesso le uova, una alla volta, lavorando bene (circa 30 secondi) dopo ogni aggiunta. Unite la panna, la scorza di limone, l’estratto di vaniglia e sbattete fino a quando il composto sarà ben amalgamato, ma non montato. Prelevate la base dal frigo e versatevi sopra il ripieno, livellando bene e sbattendo più volte la tortiera sul piano di lavoro.
Posizionatela all’interno di una teglia rettangolare più grande e infornate per 15 minuti a 180°.
Trascorso questo tempo abbassate poi la temperatura del forno a 120° e continuate a cuocere per circa 1 ora e mezza o fino a quando il cheesecake apparirà sodo e solo il centro della torta sembrerà ancora umido e tremolante. Togliete dal forno e fate raffreddare su di una gratella per dolci.
Nel frattempo, in una piccola ciotola versate la panna acida, lo zucchero semolato e la vaniglia. Stendete la farcitura sopra la torta calda e rimettete in forno a cuocere per altri 15 minuti. Sfornate e con un coltello passate accuratamente tra il bordo del dolce e quello della tortiera (in questo modo si dovrebbero evitare le antiestetiche crepe durante la fase di raffreddamento).
Lasciate raffreddare completamente prima di coprire con della pellicola trasparente e mettete in frigorifero. Questo cheesecake sarà ancora migliore dopo essere stato in frigorifero per almeno un giorno. Servite con frutta fresca o salse di frutta.

Per il coulis di lamponi: in una piccola casseruola mettete i lamponi, lavati e asciugati, insieme allo zucchero a velo setacciato, alla stecca di vaniglia incisa in senso longitudinale con la punta di un coltellino affilato e al timo limone. Fate cuocere dolcemente, se necessario aggiungendo un goccio di acqua, e fate compostare mescolando di tanto in tanto, fino a quando otterrete una salsa densa. Filtrate il tutto per eliminare i semini ed ottenere un coulis liscio e vellutato, quindi una volta freddo, disponetelo sulla superficie del cheesecake.

Allora consigli pratici: per la base io ho usato dei biscotti simil-gran cereale e vanno benissimo lo stesso; non riempite fino all’orlo lo stampo perché il composto si gonfia (e si ritira una volta freddo) e si crepa, garantito per esperienza; il monito sulla passata di coltello sul bordo con me non ha funzionato un granché ma confido nella pratica e a mia discolpa posso dire che fare tutto in versione 12 cm non è per niente facile; il topping io non l’ho fatto perche non avevo tutti gli ingredienti – né onestamente molta voglia e tempo – ed è andata bene lo stesso; il coulis invece è facilissimo e d’impatto. Tra l’altro me n’è avanzato un po’ e ci ho intinto i biscotti della colazione!
Nel complesso per essere stato il primo tentativo ne sono soddisfatta e anche i miei commensali hanno gradito. Sarà sicuramente da ripetere, anche perche ho quattro confezioni di Philadelphia in frigo e toccherà proprio smaltirle… in barba alla prova costume!

Armenia Baghdighian