Home Rubriche Food & Beverage

Culinaria 2016: è la volta della birra artigianale

SHARE
birra artigianale repertorio

Domus Birrae sarà presente alla manifestazione con 18 differenti prodotti

Sabato 20 e domenica 21 febbraio il Domus Birrae, distributore leader nel settore della birra artigianale, sarà ospite di Culinaria, uno dei più grandi eventi di alta cucina italiani, presso il Capitol Club di Roma. Sui quattro banconi allestiti per l’occasione saranno montate 18 vie, per un totale di 18 birre, una per ogni birrificio, accuratamente selezionate tra novità e grandi classici. 

Culinaria, giunto alla decima edizione, è uno dei più importanti festival gastronomici del nostro paese. Inoltre, rappresenta un’occasione di incontro con i grandi chef italiani e internazionali che si cimenteranno in spettacoli d’avanguardia dove daranno prova della loro idea di eccellenza del gusto.

Durante tutta la manifestazione, che si svolgerà dal mattino alla notte e che quest’anno è interamente dedicata al Futurismo, si terranno ben 26 ore di spettacoli in cui musica e cucina saranno le protagoniste indiscusse.

Il mondo dell’alta gastronomia da tempo ormai porge sempre più attenzione al mondo della birra artigianale, come ingrediente fondante delle sue pietanze o come accompagnamento di piatti particolari e pregiati. Per questo la presenza del Domus Birrae completerà un panorama in continua evoluzione ed espansione, attento al bere bene e alla valorizzazione del lavoro dei nostri mastri birrai.

Queste le birre e i birrifici presenti allo stand Domus Birrae: Birra del Borgo (Perle ai porci – Oyster Stout), Birrificio del Ducato (New Morning – Saison), Il Birrificio di Cagliari (Meli Marigosu – Honey Saison), Birrificio Italiano (Nigredo – Schwarzbier), Brewfist (2Late – Imperial IPA), CR/AK Brewery (Soul Stout – Latakia Stout), Eastside Brewing (SweetEarth – American Brown Ale), Extraomnes (Tripel – Tripel), Birrificio Lariano (La Grigna – Pils), Hammer (Wave Runner – American IPA), Retorto (Latte più – Blanche), Birrificio Rurale (Seta Sour – Birra Acida), Toccalmatto (Zona Cesarini – Pacific Pale Ale), Ritural LAB (La Bock – Traditional Bock), Montegioco (Open Mind – Grape Ale), Loverbeer (BeerBrugna – Sour Aged Fruit Ale), Birrificio Lambrate (Ortiga – Golden Ale), Vento Forte (Oatmeal Amber – Amber Ale).

Durante questa due giorni dedicata al gusto interverranno Riccardo Franzosi di Montegioco (sabato e domenica) e Valter Loverier di LoverBeer (domenica) che incontreranno tutti gli interessati al mondo della birra artigianale illustrando le loro birre e il loro lavoro.