Home Rubriche Food & Beverage

Il Vinnatur finalmente a Roma

SHARE
Vinnatur-2016

Possiamo finalmente dirlo, Vinnatur arriva nella Capitale

La storica manifestazione sui vini naturali che si tiene ogni anno nei pressi di Vicenza, si svolgerà quest’anno anche nella capitale, dal 12 al 14 novembre, in forma leggermente ridotta, ma con tutte le caratteristiche e i presupposti che la contraddistinguono. Il salone ospiterà ben 75 produttori di vino naturale provenienti da 14 regioni italiane, dalla Spagna e da alcune rinomate zone vitivinicole francesi. Il comune denominatore nella produzione dei vini presenti in fiera sarà ovviamente l’assenza di interventi chimici, sia in vigna che in cantina, la riduzione al minimo e secondo necessità dell’utilizzo di anidride solforosa, il rispetto del territorio e dell’uomo. Non verrà tralasciato neanche l’aspetto gastronomico, saranno presenti infatti anche molti artigiani produttori di eccellenze alimentari che potranno essere abbinate alla degustazione dei vini.

L’evento si terrà negli spazi dell’Ex Cartiera Latina – via Appia Antica 42 – situata nel parco dell’Appia Antica, che farà da splendida cornice “naturale” a una manifestazione che tra i presupposti principali ha proprio il rispetto della natura.

Angiolino Maule, fondatore e attuale presidente Vinnatur spiega come si sia voluto concludere in bellezza un anno intenso e pieno di novità per l’associazione, prima fra tutte la stesura del disciplinare che sancisce la regolamentazione che i vignaioli associati devono rispettare. In calce al al testo si legge chiaramente, con tanto di sottolineatura, che “essere produttori di vino naturale VinNatur è una scelta non un obbligo”, pertanto i vignaioli non in grado di sottoscrivere gli impegni del documento non potranno essere soci.

Si giunge con questo disciplinare a perseguire uno degli obiettivi che l’associazione da sempre mette in primo piano, cioè la trasparenza nei confronti dei clienti, che avranno la certezza di poter bere vini figli del rispetto del territorio e non dell’uso della chimica. Angiolino Maule sottolinea inoltre come tra gli importanti obiettivi raggiunti ci sia anche la crescita come viticoltori naturali, grazie ai progetti di ricerca sul tema della fertilità biologica dei terreni e sull’incremento della biodiversità in vigna. Per chi fosse interessato ad approfondire questi temi, Vinnatur organizza un incontro sabato 12 novembre alle ore 11:00. Sarà un convegno/dibattito alla presenza di esponenti del mondo scientifico e rappresentanti del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dal titolo “Vino naturale:dalle discussioni al disciplinare di produzione”.

Apprezziamo il fatto che anche Roma stia divenendo una realtà sempre più aperta al mondo del vino naturale. Numerose le enoteche e gli indirizzi – suggeriti anche in un precedente articolo – che trattano questo tipo di vino, come numerosi sono ormai gli eventi dedicati a questo argomento.

La coscienza di ciò che si sta bevendo è sempre più il presupposto fondamentale per chi ama bere bene e pretende, a buon diritto, di sapere quello che è contenuto in ciò che sta ingerendo.

E’ a tutti voi, quindi, che rivolgiamo l’invito a questa manifestazione, dove avrete la fortuna di degustare vini d’eccellenza che rispecchiano integralmente il territorio di produzione. Vini di vignaioli che hanno a cuore, ogni giorno, la salute dell’uomo e della natura.
Tutte le informazioni, oltre ad approfondimenti vari, sono disponibili sul sito dell’associazione Vinnatur.

Sara Bonessio