Home Rubriche Food & Beverage

Pancakes alla ricotta

SHARE

Buongiorno. Sono stati giorni pieni: pseudo-lavori, pseudo-studio, pseudo-babysitting per cani di genitori in vacanza e pseudo-compleanni mi hanno fatto passare un po’ la voglia di cucinare

, oltre che mancare il tempo, e venir voglia solo di cibo take-away (che sia del cinese o della mia Iron-suocera, grande impacchettatrice di prelibatezze)!
Domattina ho un esame. Stamattina il cielo è nero come fosse novembre e sta per iniziare a diluviare come fosse novembre. Ci vuole decisamente una piccola coccola per riuscire ad iniziare la giornata.

 

Ingredienti per circa 22-24 pancakes:
2 cucchiai di zucchero semolato finissimo (Zefiro)
180 g di farina bianca 00 (oppure 90 g di farina 00 + 90 g di farina integrale)
1 cucchiaino e ¼ di lievito in polvere
1 pizzico di sale
3 uova
250 ml di latte
125 g di ricotta fresca
burro fuso per spennellare
per servire:
sciroppo d’acero
mirtilli freschi (ma anche marmellata o sciroppo di mirtilli o quello che più vi piace)

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 120°. In una ciotola capiente setacciate la farina insieme al lievito e al sale, aggiungete quindi i 2 cucchiai di zucchero. In una seconda terrina sbattete (non montate) i tuorli (conservando gli albumi) insieme al latte fino a quando saranno amalgamati. Formate una fontana nella ciotola contenente la farina e versatevi all’interno il composto con i tuorli mescolando con una spatola quel tanto che basta ad ottenere un composto omogeneo. Incorporate la ricotta sempre mescolando con cura. In un contenitore montate gli albumi a neve ferma con lo sbattitore elettrico, incorporateli delicatamente ed in più riprese con movimenti dall’alto verso il basso alla pastella a base di tuorli senza mescolare troppo.
Scaldate una padella antiaderente grande a fuoco medio e spennellatela con un po’ di burro fuso. Ora versate un mestolo scarso di pastella nella padella creando delle frittelle circolari del diametro di circa 8-10 cm (io ne ho cotte 4 per volta). Fate cuocere per circa 2 minuti o comunque fino a quando noterete che sulla superficie dei pancakes compariranno delle bollicine. Girateli e cuocete per un altro minuto circa, quindi trasferiteli in un piatto che metterete in forno per tenerli al caldo (facendo attenzione a non farli brunire troppo) intanto che continuate con la cottura dei restanti. Procedete in questo modo fino ad esaurimento della pastella, avendo cura di spennellare di tanto in tanto la padella con il burro fuso.
Servite i pancakes caldi insieme allo sciroppo d’acero e ai mirtilli freschi.

Se non dovete farne tantissimi la faccenda del forno si può pure evitare e l’impasto avanzato servirà per la colazione di domani.
Il diluvio è iniziato, ho solo voglia di rimettermi a letto ma chiese e sculture mi chiamano… per dirmi cosa ancora non l’ho capito ma intanto vado a sentire che vogliono! Buona giornata a tutti, e casomai aveste dubbi vi garantisco che è estate.

Armenia Baghdighian