Home Rubriche Food & Beverage

Pollo glassato con miele, paprica e lime

SHARE

Il mio oroscopo di questa settimana dice che dovrei iniziare a vedere la luce in fondo al tunnel di questo periodo di cacca. Solo nelle ultime ore mi si è fermato il motorino e si è rotta la lavastoviglie (vi lascio un secondo per capire la portata di questa tragedia) .. non so a voi ma a me questo sembra buio pesto.
Detto questo ho deciso di ripiegare sul cibo che è sempre una buona consolazione specialmente quando dà tanta soddisfazione come questo piatto. E’ venuto davvero “buono, buono, buonissimo” (cit. IronMan).

Ingredienti per 2 persone:
1 cucchiaio di farina bianca
1 cucchiaino di paprica dolce
500 g di petto di pollo
1 cipolla rossa
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di zenzero marinato tritato (o fresco grattugiato)
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di miele di acacia
70 ml di brodo vegetale caldo
1 lime (io ho usato un limone)
Sale
Pepe nero

Procedimento:
Tagliate il petto di pollo a striscioline o bocconcini. Mondate la cipolla rossa e tagliatela a spicchi, quindi preriscaldate il forno a 220° in modalità ventilata. In un piatto fondo disponete la farina e la paprica regolando di sale e pepe (se fresco appena macinato ancora meglio). Passate i bocconcini di pollo nel piatto, infarinandoli bene, e disponeteli in una capiente teglia rivestita di carta da forno. Aggiungetevi le cipolle a spicchi, irrorate con l’olio extravergine di oliva e fate cuocere in forno per circa 20 minuti, avendo cura di mescolare con un cucchiaio di legno una volta a metà cottura. In un piccolo contenitore versate il brodo vegetale caldo, unite lo zenzero marinato tritato, il miele e lo spicchio d’aglio che avrete mondato e tagliato a fettine. Versate il tutto sul pollo e completate con gli spicchi di lime. Terminate la cottura per altri 10 minuti, sempre alla stessa temperatura, o comunque fino a quando i bocconcini appariranno dorati e lucidi, mescolando di tanto in tanto. Potete accompagnarlo con riso al vapore a piacere.

Questo tipo di cottura del pollo credo che me lo rigiocherò in molte varianti, è rapido e viene davvero buono. A questa ricetta ho fatto solo un’aggiuntina: un po’ di succo di limone (oltre agli spicchi) che crea un po’ di contrasto con la paprica dolce e il miele, ve lo consiglio.
Ora ho calzini da appaiare, letti da rifare, arte da studiare, nonne da andare a trovare e, se il motorino non mi molla prima, allenamenti di military fitness durante i quali collassare. Ma non ci credo finché non ci arrivo.

Ps. Buon compleanno alla IronMamma, la mia IronSuocera.

Armenia Baghdighian