Home Rubriche Food & Beverage

Il Caramello Salato

Da versare sul gelato, la panna cotta, per farcire una torta o da mangiare a cucchiaiate (senza vergogna) direttamente dal barattolo, il caramello salato è oro liquido e l’unico dolce che a mio parere può (quasi) sostituire la cioccolata. 

SHARE

La ricerca di chi ha inventato per primo il caramello è un percorso che si estende indietro nel tempo e per tutto il mondo. Ci porta fino all’uomo delle caverne, che creava caramelle essiccando il miele per ottenere un intruglio dolce. Si ritiene invece che il succo dolce della canna da zucchero sia stata usata per prima dagli indiani circa 3000 anni fa ma che furono gli arabi a creare il caramello nel 1000 AC. In questo caso però non era al fine di creare un dolce ma era utilizzato per la depilazione!

Quella che faremo noi è la variante in salsa cremosa, con l’aggiunta di burro e panna, creata dai coloni americani nel 1850 circa. L’ingrediente indispensabile e che lo rende irresistibile è il sale, se avete un sale particolare in casa, per esempio quello affumicato, vi consiglio vivamente di usarlo, farà la differenza!

Questa ricetta va fatta con cautela, lo zucchero diventerà incandescente e si può bruciare velocemente, attenti agli schizzetti e non vi azzardate a leccare il cucchiaio prima che arrivi a temperatura ambiente!!!!

Oltre questo, in men che non si dica e con soli 4 ingredienti avrete barattoli di bontà, regali sempre graditi che si mantengono in frigo per circa 1 mese. Se non li finite prima!

INGREDIENTI

200g di zucchero
100g di burro , a cubetti
250 ml di panna fresca, a temperatura ambiente
1/2 cucchiaino di sale
50ml di acqua

ISTRUZIONI

Mettete in una padella, a fuoco medio-basso, lo zucchero e l’acqua a sciogliere. L’acqua evaporerà e serve solo a non far bruciare lo zucchero. Resistete alla tentazione di girare lo zucchero, piuttosto potete fare ondeggiare in movimenti lenti circolari la padella. Quando lo zucchero si sarà sciolto e avrà un colore ambrato potete iniziare a d aggiungere il burro, un cubetto alla volta. Lo zucchero all’inizio si potrà offendere con l’invasione inaspettata del burro, se si dovesse separare non vi allarmate, levate la padella dal fuoco e girate vigorosamente con un cucchiaio di legno o una spatola termo resistente finché non diventi una crema liscia. A questo punto potete aggiungere metà del sale e versare dentro la panna gradualmente. Non vi preoccupate se il miscuglio fa i capricci, continuate a girare finché non si sciolgono gli eventuali grumi di zucchero e la crema inizia a bollire delicatemente. A questo punto spegnete il fuoco, e aspettate che si intiepidisca leggermente per poi aggiungere il resto del sale. Così facendo il sale non si scioglierà del tutto, una piacevole ed inaspettata sorpresa per le vostre papille degustative!

Qual’è il vostro modo preferito per mangiare il Caramello Salato? Io l’ho usato per farcire delle barchette di frolla ricoperte di glassa al cioccolato. Le trovate sul mio account Instagram Silvia Bakes


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353