Home Rubriche Go Green

‘Le Piste di Pietro’: Una nuova vita per le vecchie scarpe da ginnastica

SHARE
scarpe-sportive-esauste

Dal riciclo della gomma il manto per nuove piste di atletica

LE PISTE DI PIETRO – Cosa rispondereste se vi dicessi che in quelle scarpe da ginnastica puzzolenti, che vostra madre ha sempre cercato di gettarvi via, si nasconde un tesoro? Probabilmente non ci credereste, ma è proprio quello che cerca di far capire ai cittadini il progetto ‘Piste di Pietro’. Presentata il 12 marzo scorso l’iniziativa voluto da Roma Capitale (Assessorato allo Sport) con Acea e con GoGreen onlus, si propone di realizzare nuove piste per la corsa e l’atletica utilizzando come materiale da costruzione la gomma delle scarpe da ginnastica dismesse. Opportunamente ridotte a impasto diventano infatti un’ottima pavimentazione, elastica e anti-caduta.

IL PROGETTO – Sull’identità di Pietro non c’è da spendere molte parole, chiunque se in una frase parla di corsa e di Pietro non può che intendere Mennea, vera gloria del podismo italiano. È dedicato a lui questo progetto, con l’intenzione, grazie alla donazione della moglie, di far rientrare in ogni pista che si costruirà un pezzetto delle scarpe di un grande campione. La raccolta inizierà in cento scuole romane e nei mesi scorsi sono arrivati i contenitori per la raccolta. Il progetto “rafforza il legame virtuoso tra sport e buone pratiche ambientali come il riciclo e il riuso”, ha detto l’assessore Masini in occasione della presentazione. “I ragazzi delle nostre scuole potranno contribuire alla realizzazione di nuove strutture con un gesto intelligente e orientato alla sostenibilità ambientale. E le scarpe di uno dei più grandi campioni saranno il vero ‘lievito madre’, presente nelle fibre della materia che comporrà tutte le superfici che insieme realizzeremo”.

I PUNTI NEL MUNICIPIO VIII – Per i cittadini del Municipio VIII che desiderassero contribuire alla raccolta sono stati predisposti dei contenitori in molte scuole del territorio. Tra queste l’Itis Armellini, il Liceo primo Levi, l’IC Montezemolo, l’IC Sauli, l’IC Pincherle e l’IC Dalla Chiesa. Inoltre un altro box è stato installato all’interno della sede municipale di via Benedetto Croce 50. Poi con l’arrivo dell’estate e con le scuole chiuse, i box per la raccolta si trasferiranno negli stabilimenti balneari del litorale: ci si potranno lasciare, oltre alle vecchie scarpe da ginnastica, anche le infradito da spiaggia.

Le Ma