Home Rubriche Sport locale

Basket: EuroBasket a Rieti rimonta nella ripresa, ma non basta

SHARE
bonora

Termina 82 a 77 la partita tra NPC Rieti e Roma Gas & Power Eurobasket

La Roma Gas & Power versione trasferta, fuori partita nel primo tempo e in prodigiosa rimonta nella ripresa, dopo Ferentino e Tortona, si ripresenta anche a Rieti, con lo stesso esito finale. Sotto di diciotto alla pausa lunga, succube di una NPC solidissima nei suoi punti di riferimento (7/17 da 3 con 13 assist e i nove giocatori impiegati già a referto), la squadra di Bonora risorge dopo l’intervallo, trovando di colpo lucidità in attacco e alzando notevolmente il volume in difesa. Il sogno, però, del primo storico successo esterno in A2 si spegne prima sul -4 (61-57), fallendo almeno tre possessi del possibile -2 falliti cui, di contro, Rieti ha risposto con le bombe di Chillo e Casini, e poi nel minuto finale, quando un gioco da tre punti di Fanti la tiene ancora in vita (77-73), ma i liberi di due tiratori più che affidabili come Righetti e Stanic vengono convertiti a metà (78-75), mentre Sims e Casini sono impeccabili, anticipando l’ultimo canestro di un ottimo Fanti da nove punti ed altrettanti rimbalzi. Una partita al cardipalma per tutti quelli che avevano scommesso con un codice bonus.

Priva di Malaventura causa stiramento, la matricola della A2 si presenta con una zona fin dalla prima azione cui Rieti prende abbastanza presto (bomba di Zanelli del 7-4) le misure, trovando fluidi jumper da Sims, l’ultimo dei quali punisce la scelta dell’Eurobasket di non commettere fallo prima di andare in bonus nell’ultima azione del quarto.

Col passare dei minuti, allora, la squadra di Nunzi si carica in difesa, mettendo in difficoltà soprattutto i piccoli di ospiti, e trova sempre buoni tiri in attacco, con l’aggiornarsi del massimo vantaggio (fino al +19 del 44-25 e 46-27 prima dell’ultimo giro di lancette) che è la logica conseguenza della qualità di gioco espressa ed un rimbalzo in attacco di Pepper, tramutato in due punti, la chiara sintesi della differenza di intensità e voglia messa sul parquet.

Dopo la pausa lunga, però, Easley e compagni sembrano destarsi come per magia, subendo un solo canestro su azione nei primi cinque minuti di terzo periodo e trovando prima con cinque punti del pivot Usa (molto positivo con 20 punti e 11 rimbalzi, oltre a 9/10 dal campo), poi con l’esperienza di Righetti e Bonessio, uno svantaggio costantemente sotto la doppia cifra di svantaggio, nonostante la bomba di Casini.

Si segna poco su ambo i lati, ma è ancora la Roma Gas & Power a lasciarsi preferire, prima con Easley pescato benissimo in area da Petrucci (59-53) e poi con quattro punti in fila di un eccellente Righetti (61-57). Ma, come già descritto, i possessi del possibile aggancio vengono sciupati, mentre dall’altra parte Chillo e Casini ridanno coraggio al PalaSojourner, con due canestri pesanti che riportano il gap al limite della doppia cifra: 67-57. La Roma Gas & Power, però, non ha voglia di mollare: Fanti e Stanic la riavvicinano (69-63) e Deloach, con cinque punti in fila, annulla il -10 siglato da Zanelli (73-68). Ancora Casini, prima ai liberi e poi con un canestro in solitaria nell’area colorata, prova a scrivere la parola fine all’incontro (77-68), ma Easley e il 2+1 di Fanti mantengono a contatto la squadra della Capitale, che ha anche un ulteriore possoesso dopo l’errore al tiro e quinto fallo di Zanelli, ma in successione Stanic, Casini e Righetti fanno tutti 1/2 per il 78-75 a 20” dalla fine che Rieti può gestire, congelando la vittoria con i liberi di Sims e dell’mvp italoargentino.

“Ancora una volta abbiamo regalato un tempo, entrando in campo in maniera pigra e superficiale contro una squadra di grande energia e prestanza fisica, dovendo prima farci prendere a schiaffi per reagire– argomenta Davide Bonora in sala stampa – oltre a qualche scompenso tecnico, come quello dei rimbalzi offensivi, che stasera ci ha sicuramente penalizzato. Abbiamo avuto anche la possibilità di rientrare, ma abbiamo finito per pagare anche le rotazioni accorciate e qualche palla persa banale, oltre che le bombe che Rieti ha trovato con Chillo e Casini“.

NPC RIETI – ROMA GAS & POWER EUROBASKET 82-77 (22-14; 48-30; 59-51)
NPC: Casini 21 (1/2; 4/6), Della Rosa 3 (0/1; 1/2), Benedusi 5 (1/1; 1/2), Eliantonio 3 (1/3 da 3), Zanelli 11 (2/5; 2/4), Trevisan ne, Chillo 10 (2/10; 1/2), Sims 14 (6/15; 0/2), Di Prampero 3 (0/3; 1/3), Pepper 12 (5/8; 0/4), Finizii ne. All. Nunzi, Ass. Matteucci
ROMA GAS & POWER: Nardi ne, Lorenzi ne, Deloach 15 (3/8; 1/4), Petrucci 2 (1/3; 0/6), Fanti 9 (3/4 da 2), Stanic 8 (2/5; 0/4), Righetti 14 (3/5; 1/4), Easley 20 (9/11), Bonessio 9 (3/8), Vangelov, Cicchetti ne. All. Bonora, Ass. Di Chiara e Pilot
Arbitri: Di Toro, Rudellat e Mottola.