Home Rubriche Sport locale

Basket: Eurobasket ancora una volta vicino alla vittoria

SHARE
Orsi-Roma Gas

La Roma Gas & Power vede sfilare la vittoria sul parquet di Casale Monferrato

Va ancora una volta vicinissima alla vittoria in trasferta, ma si ferma proprio sul più bello la Roma Gas & Power, che vede sfilare la vittoria sul parquet di Casale Monferrato solo nell’ultimo minuto.

Dopo un brutto primo tempo, chiuso sotto 49-32 anche per via delle troppe triple concesse (11/17 la statistica della Orsi dopo 20′) e della grande aggressività messa in campo dai padroni di casa, ancora una volta i biancoblu di Bonora rimettono velocemente in equilibrio la partita, sfidando con la zona al tiro e togliendo ritmo ad una Tortona che chiuderà con 5/24 dall’arco la seconda frazione. Quelle cinque triple, però, (due a testa di Conti e Mascherpa e una di Phil Greene) faranno malissimo ad una Roma Gas & Power risalita a -5 già alla terza sirena e capace di sigillare la bomba del -1 con Deloach nella seconda metà di ultimo parziale (71-70). È qui che Cosey trova un gran canestro contro la difesa di Easley e l’Eurobasket perde un paio di palloni fatali, pur restando a contatto (73-71) prima dell’azione che cambia la partita, perchè l’ennesimo raddoppio su Righetti genera un pallone di cui, però, Easley viene depredato da Phil Greene, prima che lo stesso numero 1 di casa, 4 bombe nel primo tempo e totale silenzio dopo l’intervallo, scocchi dall’arco il canestro decisivo.

Ancora sul -3 (76-73) la Roma Gas & Power avrebbe la possibilità di tornare alla minima distanza, ma il pallone che Stanic fa uscire dal raddoppio verso il suo pivot americano solo nell’area scivola dalle mani del numero 13, e con esso anche le speranze di successo della matricola romana.

Si chiude, infatti, dalla lunetta, con Cosey infallibile (4/4) e Malaventura (78-75) a tenere solo flebile la speranza di un’altra vittoria arrivata ancora solo ad un passo dall’essersi compiuta.

“Eravamo risaliti dal -18 fino alla palla del possibile pareggio, prima di essere puniti da una bomba di Greene e da un pallone scivolato dalle mani, ma per quanto questo campionato equilibrato permetta di recuperare anche ampi scarti, sono più preoccupato per un inizio moscio che ci ha fatto essere sempre un giro indietro e perdere tante energie nel finale“, commenta a fine partita un Davide Bonora alquanto rammaricato per un’altra partita esterna scappata dalle mani nel finale.

ORSI TORTONA – ROMA GAS & POWER 80-75 (20-17; 49-32; 59-54)

ORSI: Greene IV 17 (0/4; 5/9), Cosey 16 (2/6; 1/6), Alviti 13 (2/4; 3/6), Ricci 3 (1/3; 0/6), Sanna (0/1 da 3), Conti 6 (2/3 da 3), Mascherpa 6 (2/4 da 3), Ricci F. ne, Garri 11 (1/3; 2/4), Apuzzo ne, Billi ne, Cucci 8 (1/1; 1/2). All. Cavina, Ass. Casalone

ROMA GAS & POWER: Nardi ne, Lorenzi ne, Deloach 25 (5/6; 2/6), Malaventura 4 (2/4; 0/3), Fanti 2 (1/2), Stanic 9 (3/6; 1/4), Righetti 20 (4/8; 3/5), Easley 6 (3/4), Vangelov 2 (1/1), Bonessio 7 (2/3). All. Bonora, Ass. Di Chiara e Pilot

Arbitri: Cafiero, Gagno e Wassermann