Home Rubriche Sport locale

Basket: la Roma Gas & Power torna a convincere

SHARE
petrucci

Vittoria in casa contro la Viola Reggio Calabria, in attesa del derby con la Virtus Roma

Una Roma Gas & Power tornata per incanto molto convincente batte con autorità la Viola Reggio Calabria al termine di una partita condotta per tutti e quaranta i minuti. Fatta eccezione per lo 0-2 iniziale, infatti, i padroni di casa prendono il controllo delle operazioni essendo molto fluidi in attacco ed ancor più concentrati e collaborativi in difesa, alternandosi nella marcatura su Legion (eroici Fanti e Bonessio, che lo tengono a soli due sprazzi, ad inizio secondo e quarto periodo) e tenendo Radic senza punti per i primi due quarti. Nella metà campo offensiva, invece, Bonora trova sei uomini in doppia cifra e ventitré assist su ventotto canestri di squadra, ma costruisce la vittoria anche nel dominio a rimbalzo (40-25), che permette alla sua squadra di correre spesso e volentieri, come tanto bene aveva fatto nel corso della passata stagione. Ancora a riposo precauzionale Malaventura per problemi al polpaccio, il primo strappo alla partita lo dà Petrucci con due bombe in fila (22-11), gelando l’entusiasmo neroarancio con altri due canestri pesanti nel secondo periodo (35-26) nonostante il prematuro terzo fallo di Easley già dopo sei minuti. 

Caroti, però, risponde e Micevic riporta i suoi anche a -4 (35-31), imitato da Marulli in tempo prima della sirena di metà gara. Dagli spogliatoi, però, rientra meglio la squadra di casa, anche perché Easley diventa un fattore sui due lati del campo e le buone collaborazioni offensive generano anche il +14 (57-43) griffato dalla prima bomba di Righetti, che resterà inalterato quasi fino alla fine del parziale. Quando la Roma Gas & Power pecca di cinismo in un paio di circostanze e Vangelov, a rimbalzo d’attacco, manda invece in lunetta Caroti per i liberi del -10 e poi spreca un bell’assist di Fanti prima della sirena.

E’ il preludio al miglior momento ospite del secondo tempo, perchè Legion torna a fare il fuoriclasse e firma sette punti in fila (68-63), mentre Radic sigla dall’area il canestro del -4. La Roma Gas & Power, però, non si scompone e approfitta del minuto di riposo dato al lungo avversario per trovare con Easley nell’area quattro punti di platino (73-65). A quel punto le maglie si stringono sui migliori attaccanti avversari e costringono Caroti a prendersi più di qualche tiro dall’arco, mentre dall’altra parte salgono in cattedra, di personalità, prima Righetti, con due giocate di grande lucidità, e poi Stanic e Deloach. Rispettivamente con un arresto e tiro ed un bella penetrazione, i due “piccoli” biancoblu riportano in maniera decisiva il vantaggio in doppia cifra (77-67), rendendo molto più vicino lo striscione del traguardo, ma la Roma Gas & Power non smette di difendere e suggella la vittoria con un parziale che sale fino al 11-0 nell’ultimo minuto.

Easley affonda a due mani, Righetti colpisce da tre e Deloach trova, per il nuovo massimo vantaggio (84-67), un’insolita bimane in contropiede che gli concede anche l’ottava doppia cifra in altrettante gare di campionato. Va in archivio, così, la terza vittoria stagionale per la squadra di Davide Bonora, che si riscopre bella, concentrata e convincente proprio nel suo momento di maggiore difficoltà di questo inizio di stagione: “Abbiamo avuto la risposta che ci aspettavamo dalla squadra: ringrazio il Presidente Buonamici per l’intervento settimanale in cui ci ha richiamato tutti all’ordine. Quello che mi interessava oggi era vedere che restavamo uniti nonostante il tentativo di rimonta di Reggio Calabria – commenta in sala stampa il coach d’origine bolognese – che costruivamo i nostri tiri con criterio senza affidarci troppo ad iniziative personali. Oggi siamo stati ‘regolari’ e questo ci ha consentito di disputare una bella partita”. Decisivo, uscendo dalla panchina, Nik Petrucci: “Io credo che la domenica sia lo specchio della settimana: il livello degli allenamenti determina la qualità del gioco in partita. Abbiamo lavorato bene in questa settimana, con allenamenti intensi, frutto di un elevato grado di concentrazione. Ringrazio i ragazzi più giovani che ci sono venuti a dare una mano negli allenamenti, è anche merito loro se abbiamo risposto così bene stasera alla figuraccia di Latina”.

E domenica, palla a due alle ore 14.15 in diretta su Sky, il derby in trasferta contro la Virtus Roma.