Home Rubriche Sport locale

Dalle vittorie all’impegno sociale, quando il calcio non è solo un gioco

A Roma Sud due belle realtà calcistiche insegnano i valori della vita

SHARE

Tratto da Urlo n.148 luglio 2017

SPORT – Con la stagione appena conclusa è tempo di bilanci a Roma Sud, dove due società romane hanno portato avanti, grazie soprattutto ai successi sportivi, dei meravigliosi progetti sociali di crescita e integrazione, d’insegnamento dell’etica del lavoro, di condivisione e di passione, nello sport come nella quotidianità, di valori che sono alla base della vita sociale. Queste due società, che differiscono nel genere e nei campionati a cui partecipano, ma non nell’etica con cui affrontano le competizioni, stanno conquistando sempre più seguito nel panorama calcistico e sociale del Lazio. La Real Colombo di calcio femminile e il Fonte Meravigliosa, maschile, hanno chiuso le loro stagioni calcistiche nel migliore dei modi, festeggiando i successi ottenuti sia dentro che fuori dal campo.

REAL COLOMBO – La Real Colombo è stata fondata nel 2006 come unica squadra di calcio femminile presente nel quadrante inferiore della Capitale. Orfana da più di due anni del Centro Sportivo Colombo, le ragazze guidate da Mister Leopardi si sono spostate al Tre Fontane dove, in questa gloriosa stagione, hanno conquistato la promozione nel campionato di Serie B. Carolina Antonucci, vice capitano della squadra, a cui vanno gli auguri di pronta guarigione della redazione per il suo infortunio al menisco subito nell’ultimo turno della Coppa Italia nazionale, si è detta molto soddisfatta della stagione appena passata. “Abbiamo lavorato tanto per arrivare a questi risultati, siamo un gruppo fantastico e tutta la squadra è impaziente di iniziare la grande avventura di un campionato di livello nazionale. Vogliamo essere protagoniste della grande crescita che sta avendo il calcio femminile in Italia, come in Francia, per esempio, dove società come il PSG e L’Olympique Lyonnais sono molto seguite”. La squadra dai colori rosso e blu si è infatti qualificata al campionato di Serie B per la prossima stagione vincendo per 7 a 0 la finale dei playoff, confermando la netta superiorità dimostrata per tutto il corso della stagione, che ha portato le ragazze guidate da Mister Leopardi a vincere anche la Coppa Italia di Serie C.

FONTE MERAVIGLIOSA – Dopo essere divenuta nel corso degli anni una delle società calcistiche di riferimento per grandi e piccini di Roma Sud, l’A.C. Fonte Meravigliosa era attesa quest’anno ad un banco di prova fondamentale per consolidare la propria posizione nell’élite del calcio capitolino: il primo anno in Promozione. La vittoria in Prima Categoria dell’anno scorso aveva aperto, per la prima volta nella storia della società, le porte di questa nuova dimensione. I ragazzi di Mister De Mattia, inizialmente votati a una salvezza tranquilla, invece, hanno compiuto un’impresa che ha dell’incredibile, chiudendo la stagione al quarto posto, con una insperata qualificazione per i playoff, dove si sono dovuti arrendere solamente ai tempi supplementari contro la più esperta Ausonia. Daniele Luciani, addetto stampa della società, e il direttore generale Gianluca Aversa, hanno sottolineato quanto importante sia stata per loro l’etica del lavoro e la passione che è alla base dell’Associazione Calcistica Fonte Meravigliosa: “Dopo il grande successo dell’anno scorso il nostro obiettivo era quello di consolidare la nostra posizione all’interno del nuovo campionato, per crescere noi e far crescere il settore giovanile nello stesso momento. Poi, come si dice, l’appetito vien mangiando e abbiamo iniziato a vedere che i ragazzi avevano voglia di dimostrare quanto valevano anche se non avevano mai giocato in un campionato di Promozione. Abbiamo chiuso la competizione con 65 punti, battendo tutte e tre le squadre che sono arrivate davanti a noi e che poi si sono qualificate per il campionato di Eccellenza, perdendo ai supplementari la partita dei playoff anche per colpa dell’inferiorità numerica. Insomma quest’anno ci siamo tolti un bel po’ di soddisfazioni”. Importanti risultati per l’A.C. Fonte Meravigliosa sono arrivati anche dai Giovanissimi B e dagli Allievi B provinciali che si sono laureati campioni rimanendo imbattuti per tutta la stagione.

PROGETTI FUTURI – Partendo dai grandi successi sportivi della stagione appena passata, l’obiettivo comune delle due società è quello di ingrandire sempre più il movimento, affidando allo sport, e al calcio in particolare, il compito di forgiare i cittadini di domani. La Real Colombo, infatti, che da sempre si fa portatrice di integrazione e valori sociali, grazie anche alla gratuità dei corsi messi a disposizione di tutti, è al lavoro per la creazione di un settore giovanile dove crescere giocatrici che si faranno portatrici degli insegnamenti di fair play e uguaglianza della propria società. Il Fonte Meravigliosa, invece, che un settore giovanile già ce l’ha, sta lavorando molto sul suo sviluppo, con l’inserimento di tecnologie evolutissime e con l’introduzione nella scuola calcio di una figura di riferimento come Marta di Matteo, patentata Uefa, col compito di creare con i ragazzi e i genitori una rete di comunicazione costante finalizzata all’apprendimento dei valori della sportività.

Marco Etnasi