Home Rubriche Sport locale

Hockey su prato: La Roma De Sisti pareggia a Cagliari

SHARE
La roma prima dell27incontro con l27Amsicora a Cagliari

La formazione romana mantiene il secondo posto in classifica

La Roma De Sisti, nonostante la formazione largamente rimaneggiata per le assenze di Gonzalez, Testagrossa, Morleo, Pretti, Ficile e Notturni, inanella un’altra buona prestazione e pareggia a Cagliari con un emozionante 3 a 3, sfiorando un paio di volte negli ultimi minuti della partita il goal della vittoria.

La squadra giallorossa, affidata per l’occasione a Luciano Pepe, ha iniziato bene e dopo 8‘ su un cross di Edwin Waters è Simone Mastrogiacomo a “spizzare” alto ed andare in rete per l’1 a 0 . L’Amsicora non ci sta ed attacca in forze chiudendo la Roma nella metà campo. I giallorossi si difendono bene e Federici si mette in evidenza in un paio di occasioni ma al quinto corto al 22’ capitola per l’1 a 1 degli Amsicorini. La partita si apre e ci sono un paio di corti per entrambe le squadre senza esito con il primo tempo che si chiude sull’1 a 1.

La Roma riparte bene e conquista subito due corti. Sugli sviluppi del secondo è bravo Guzman ad infilare di rovescio il portiere sardo per il 2 a 1 al 3’. Ma l’Amsicora è viva e attacca. Tre minuti ed è pareggio. Fallo di Zanetti su un attaccante amsicorino al centro dell’area con rigore e pareggio sardo. La Roma vacilla ed all’8 subisce un altro rigore che Fabrizio Federici para, facendosi però male ad una spalla. Il “portierone” romano è costretto ad uscire ed entra il giovanissimo Pagliari.

L’Amsicora pressa e la Roma resiste bene con Pagliari che fa il suo. Al 20’ la Roma in contropiede va vicinissima al vantaggio con un pallonetto di Waters parato bene, ma al 21’ ancora un corto di Lorrai e rete sarda del 3 a 2, in basso alla destra di Pagliari. Ma la giovane Roma non cede di un metro e conquista un corto al 25’ che Mureddu respinge sulla linea a portiere battuto. Al 31’ è ancora Waters che si destreggia in area e segna il meritato 3 a 3.

La Roma non si accontenta ed al 32’ la più bella azione dei giallorossi si conclude con un cross teso di Daniele Malta che gli attaccanti romanisti non riescono a spingere in area in tuffo. L’Amsicora prova il forcing finale ma non riesce a pungere ed in contropiede Settimi solo in area tira addosso al portiere al 34’, imitato da Waters che al 35’ tira fuori. Finisce sul 3 a 3 una bella partita tra due squadre corrette e che provano a giocare sempre per vincere. Da parte sua il Bra rischia a Castello d’Agogna ma vince di misura e continua la sua cavalcata solitaria.