Home Rubriche Sport locale

Inaugurato alla Stazione Tiburtina il Festival della Cultura Paralimpica

Il Presidente del CIP, Luca Pancalli: “Scelta una stazione perchè sia punto di arrivo che di partenza”

SHARE

ROMA – È partito ieri e andrà avanti fino al 23 novembre il Festival della Cultura Paralimpica, presentato dal Presidente del Cip Luca Pancalli al binario 16 della Stazione Tiburtina a Roma: “ Abbiamo scelto una stazione perché è un punto di arrivo ma anche di partenza”.

IL FESTIVAL – “Questo Festival è un pezzo del puzzle di un grande percorso iniziato e portato avanti negli ultimi 15-20 anni – ha detto Pancalli durante la conferenza stampa di presentazione – Vogliamo penetrare tra la gente, lo sport è anche questo. Attraverso le gesta dei nostri grandi campioni, che raccontano un pezzo di sport italiano importante. Le politiche sportive – ha proseguito – non sono solo quelle che possono portare un fine ma anche per far crescere un Paese, e un Paese cresce quando cresce la sua cultura”.

GLI APPUNTAMENTI – Quattro giorni dedicati al tema ‘sport e disabilità’ con dibattiti, mostre, film, libri, storytelling, spettacoli. Il premier, Giuseppe Conte, ha inviato un pensiero di “profonda gratitudine per il lavoro che quotidianamente viene compiuto” e di “ammirazione per i successi ottenuti nelle recenti manifestazioni internazionali, che contribuiscono a diffondere i valori rappresentativi di tutto il movimento”. Il programma dalla manifestazione prevede circa 30 appuntamenti e la partecipazione di oltre 100 ospiti e 1000 studenti provenienti da tutta Italia. In occasione della cerimonia di inaugurazione, la Rai ha presentato un documentario inedito sulla storia del movimento paralimpico italiano, con la regia di Francesca Maria Pinto.

Red