Home Rubriche Viaggi

A Roma il turismo decolla grazie a Papa Francesco

SHARE

Nonostante il turismo italiano stia vivendo uno dei suoi periodi peggiori di sempre, Roma rappresenta una delle poche note liete, visto l’incredibile patrimonio storico e culturale che contraddistingue la capitale.

Visto poi che grazie alle compagnie aeree low cost e che ormai è possibile quasi volare gratis grazie a siti come Skyscanner, non ci sono davvero scuse per regalarsi un viaggio a Roma.

In occasione poi della recente elezione del nuovo Papa, il turismo romano ha subito un’incredibile impennata di prenotazioni aeree ed alberghiere, generando ingressi complessivi superiori ai 50 milioni di euro in pochi giorni. Diversi sono stati i casi di strutture al completo e di ristoranti dove per sedersi è stato necessario prenotare con un certo anticipo. Secondo Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi  –  Confcommercio, l’effetto dovrebbe essere di lunga durata.

Anche i voli dall’Argentina all’Italia hanno beneficiato del nuovo Papa, visto che ci sono stati aumenti delle prenotazioni del 44% rispetto al 2012 e del 32% con la settimana precedente, mentre per quanto concerne le giornate successive, l’incremento è stato addirittura del 57%. L’affluenza dagli aereoporti romani in quel periodo è arrivata ad essere ben 3 volte rispetto a quelli che sono i periodi con maggior traffico.

Di questo aumento del visitatori hanno beneficiato praticamente tutti, visto che oltre ai fedeli che hanno alloggiato in strutture normali ed economiche, diverse personalità e delegazioni internazionali hanno soggiornato soprattutto in hotel 5 stelle.

Il turismo religioso continua insomma ad essere un elemento su cui l’Italia può fortemente competere, visto che in tutto il territorio sono presenti chiese, chiesette, cattedrali e cammini per pellegrini che ogni anno attirano milioni di fedeli da tutto il mondo. In Sicilia ad esempio sono stati recentemente inaugurati tre nuovi percorsi religiosi tra le novità per rilanciare il turismo locale.